Animale domestico: caneBenessereMamma e bambinoOsservatorio UnisaluteRagazza si allaccia le scarpe da corsaCoppia Terza EtàWelfare Aziendale Unisalute
alimenti per la vista

Salute degli occhi: quali alimenti ci aiutano a proteggere la vista?

La salute dei nostri occhi passa anche da una dieta sana ed equilibrata: alcuni alimenti infatti, possono aiutarci proteggere la nostra vista e a prevenire problematiche visive, a volte dovute anche a cattive abitudini nutrizionali. 

La carenza di alcune vitamine e lo scarso apporto di sali minerali, infatti, nel tempo possono limitare la funzionalità degli occhi o accentuare patologie già presenti.

Oggi approfondiamo insieme questo argomento, per comprendere quali cibi scegliere per preservare, più che possiamo, la salute dei nostri occhi.

Quali patologie agli occhi si possono prevenire con una sana alimentazione?

omega 3 fegato

Alexander Prokopenko/shutterstock.com

Come accennato vitamine e sali minerali sono nutrienti molto importanti per la nostra vista: un corretto apporto di questi elementi aiuta infatti a contrastare malattie degenerative oculari, patologie croniche e in alcuni casi anche tumori. I nostri occhi, per stare bene, hanno bisogno in particolare di:

  • vitamine C, D, E;
  • antiossidanti, ovvero quelle sostanze che rallentano l’ossidazione di altre sostanze presenti nel corpo umano, prevenendo quindi l’invecchiamento cellulare;
  • beta-carotene, luteina e zeaxantina, pigmenti organici appartenenti alla famiglia dei carotenoidi, che hanno ottime proprietà antiossidanti;
  • omega 3, acidi grassi essenziali;
  • flavonoidi, altri pigmenti vegetali;
  • resveratrolo, un tipo di composto aromatico;
  • zinco, minerale già presente nel nostro corpo in piccole quantità che deve essere integrato con l’alimentazione. 

Grazie a una dieta sana e bilanciata, inoltre, possiamo prevenire o tenere sotto controllo – nei limiti del possibile – alcune patologie degli occhi, come:

  • glaucoma
  • cataratta
  • processo di opacizzazione del cristallino o di degenerazione della retina
  • irrigidimento e degenerazione del nervo ottico
  • degenerazione maculare senile
  • problemi relativi alla visione crepuscolare, come la cecità notturna
  • retinopatia diabetica
  • secchezza oculare
  • miopia

Quali sono, quindi, i cibi più ricchi di vitamine, sali minerali ed elementi nutritivi adatti per preservare la nostra vista? Vediamolo insieme. 

Gli alimenti da portare in tavola per proteggere i nostri occhi

Come ben sappiamo, condurre una vita sana, fare esercizio fisico con regolarità – anche rimanendo a casa – e scegliere un’alimentazione equilibrata è fondamentale per il nostro benessere psicofisico. 

I nostri occhi non sono certo esclusi da questo processo, motivo per cui gli alimenti più adatti a proteggere la nostra vista sono quelli che, in generale, che portano maggior beneficio all’intero organismo: troveremo in particolare verdure, frutta e pesce.

Vediamo, quindi, cosa mettere in tavola per favorire la funzionalità della nostra vista:

  • verdure a foglia verde: in particolare, spinaci e cavolo riccio sono ricchi di luteina e zeaxantina, che proteggono la macula e riducono il rischio di degenerazione maculare;
  • frutta e verdura di colore giallo e arancione: agrumi, carote, zucca, patate dolci e meloni sono alimenti ricchi di beta-carotene. Peperoni, sia gialli e che arancioni, e pesche sono ricchi di vitamina C, luteina e zeaxantina, che aiutano a mantenere il nervo ottico in funzione;
  • uva: contiene flavonoidi, che aiutano a mantenere sana la circolazione sanguigna e la pressione oculare;
  • broccoli: hanno un alto contenuto di vitamina C e sono efficaci nell’azione detossinante
  • avocado: superfood ricco di luteina, efficace contro cataratta e degenerazione maculare;
  • soia e suoi derivati: antiossidanti molto efficaci, contengono anche aminoacidi essenziali e anti-infiammatori;
  • uova: contengono acidi grassi omega 3, cisteina, zolfo, lecitina e luteina;
  • pesce: nello specifico quello azzurro, salmone, tonno, trota selvatica e sardine: contiene omega 3 e ottime quantità di acido docosaesaenoico (DHA)
  • frutta secca: in particolare mandorle e noci, ricche di antiossidanti e vitamina E;
  • frutti di bosco, in particolare mirtilli neri: anch’essi contengono flavonoidi, che mantengono un buon livello di pressione sanguigna favorendo la microcircolazione oculare;
  • tè verde e nero: validi alleati per combattere cataratta e degenerazione maculare;
  • cioccolato fondente: anche questo tipo di cioccolato contiene flavonoidi, a patto che sia fondente almeno al 70%, senza sale né aromi
  • vino rosso: contiene alte dosi di resveratrolo, fattore protettivo della macula.

Come integrare questi alimenti nella nostra dieta quotidiana, preparando piatti originali e sani? Per gustare frutta e verdura in modi alternativi si possono preparare dei centrifugati, perfetti quando le temperature iniziano a salire. Altre ricette sfiziose per consumare i cibi alleati dei nostri occhi potrebbero essere le polpette di salmone al forno, orecchiette con i broccoli, la pasta con le sarde e le crepes ai frutti di bosco con latte di soia.  

Salute degli occhi: l’importanza della prevenzione

visita oculistica danni sole

gilaxia/istock.com

Oltre a una dieta sana e ricca di tutti gli elementi necessari a proteggere la nostra vista, possiamo adottare molti altri comportamenti utili a proteggere i nostri occhi dai danni del tempo e da patologie che possono colpirci.

Per esempio, un’abitudine fondamentale è fare attenzione ai possibili danni del sole, specialmente ora che andiamo verso la stagione estiva, utilizzando i giusti occhiali da sole e indossando copricapi a testa larga.

Inoltre, a seconda delle nostre abitudini e stili di vita, è importante proteggere la vista con lenti adatte a schermare la luce blu, specialmente se passiamo molto tempo davanti al computer. 

Per chi ha più di 50 anni, sono poi consigliati controlli ad hoc e accertamenti per prevenire e contrastare malattie degenerative oculari – come la maculopatia senile – che possono portare non pochi problemi.

Come sempre, ricordiamo che per curare in modo adeguato i nostri occhi sono necessari controlli periodici dall’oculista, che saprà consigliare la terapia più adatta, fornendoci anche informazioni utili sugli alimenti più adatti per rafforzare la vista, mettendo in tavola cibi benefici e – perché no – anche gustosi. 

 

Fonti

epicentro.iss.it
humanitas.it
fondazioneveronesi.it
insiemeperlavista.com

Silvia Bernardi
Bolognese, si occupa di comunicazione e scrittura, curando temi inerenti alla salute, al welfare e all'innovazione sociale.

COMMENTA