Animale domestico: cane Benessere Mamma e bambino Osservatorio Unisalute Ragazza si allaccia le scarpe da corsa Coppia Terza Età Welfare Aziendale Unisalute
Vacanze anziani

Vacanze over 65: mete e consigli per un viaggio in salute

Manca poco ormai a Pasqua, che verrà rapidamente seguita dal 25 aprile, il 1 maggio, il 2 giugno: tutte occasioni perfette per una gita fuori porta. Qualche notte lontani da casa ci permette di “staccare” e riposarci. Ciò vale per tutti e il dubbio è sempre lo stesso: come scegliere la meta più adatta alle mie esigenze?

Con i bambini è sempre una dura lotta tra mare e montagna, in coppia la soluzione che prevede qualche giorno di relax alle terme è la più gettonata, ma vale la pena di chiedersi anche quali sono le soluzioni migliori per una vacanza per gli anziani. La Terza età, infatti, può rivelarsi un periodo perfetto per viaggiare.

In questo articolo, vediamo alcuni consigli per selezionare le strutture e le mete più adatte per una piccola fuga ricostituente per chi ha superato i 65 anni.

Vacanze per anziani: quali sono le mete più gettonate?

Vacanze anziani terme

Secondo i dati dell’Osservatorio Europcar-Doxa, gli italiani over 60 scelgono la villeggiatura classica al mare durante l’estate, mentre preferiscono ritagliarsi alcuni giorni qua e là durante l’anno per una fuga in montagna (preferita dal 21% degli intervistati durante tutte le stagioni) oppure all’estero. Le Regioni più gettonate sono Toscana, Trentino Alto Adige e Campania, mentre, tra le mete estere, conquistano il podio Gran Bretagna, Francia e Grecia.

Una soluzione trasversale, molto apprezzata anche dagli anziani, è il soggiorno alle terme: in questo caso, vengono preferite le strutture convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale dove è possibile rilassarsi e, contemporaneamente, accedere alle cure specifiche per alcune patologie, prescritte dal proprio medico curante.

In generale, gli esperti consigliano di evitare di partire alla volta di mete troppo calde o troppo fredde, e di scegliere paesi in cui non sussistono particolari rischi sanitari.

Come viaggiare?

Vacanze anziani treno

Non esistono particolari restrizioni per gli Over 65 che vogliono partire per un viaggio. Anzi, di recente, sono state stipulate alcune convenzioni per permettere ai senior di viaggiare comodamente con i mezzi pubblici. Utilizzando la CartaFreccia Senior di Trenitalia, per esempio, chi ha compiuto 60 può viaggiare in tutta Italia pagando la metà, acquistando il biglietto con almeno un giorno di anticipo.

Soluzioni simili sono presenti anche per chi viaggia in aereo: Alitalia prevede, infatti, una specifica tariffa senior scontata rivolta ai passeggeri con più di 65 anni.

Come scegliere la struttura più adatta?

Scegliere con cura dove alloggiare è altrettanto importante, infatti è bene selezionare una struttura che sappia rispondere a tutte le nostre esigenze e “coccolare” il suo ospite. Che si tratti di un hotel, di un bed and breakfast o di qualsiasi forma di ospitalità, è importante verificare che sia adatta ad accoglierci.

Possiamo prestare attenzione, per cominciare, al fatto che le camere siano illuminate adeguatamente, che non ci siano barriere architettoniche, e che i bagni siano dotati di maniglie d’appoggio e tappetini antiscivolo. Particolare attenzione dovrebbe essere riposta anche nel menù: infatti, non bisogna sottovalutare che l’anziano è maggiormente esposto ad alcuni rischi connessi con l’alimentazione. Un buon biglietto da visita è una carta ricca di arance rosse, fragole, curcuma, melanzane, patate viola, tutti alimenti inseriti nella lista dei 30 cibi per un cuore in salute.

Soluzioni per anziani non autosufficienti

Vacanze anziani disabili

Anche chi soffre di patologie gravi o problemi invalidanti può partecipare a vacanze per anziani tagliate su misura per loro. Cooperative, onlus e associazioni di volontariato sono attive da anni, in tutta Italia, per consentire a tutti di trascorrere una piacevole villeggiatura.

Le gite di gruppo, organizzate nei minimi dettagli, sono spesso la proposta più gradita. Forti poi della loro esperienza sul campo, i promotori tengono spesso in considerazione le esigenze e le problematiche individuali di tutti i partecipanti. Per scoprire quali sono le proposte più vicine, consigliamo di confrontarsi con il proprio medico di fiducia che sicuramente conoscerà le realtà locali più affidabili.

Servizi, attività, escursioni: gli ingredienti di una vacanza per anziani

Come ogni vacanza che si rispetti, quello che può fare la differenza è il programma del viaggio. Per gli anziani non sono indicate lunghe maratone tra musei, passeggiate e locali, ma, come per qualsiasi età, bisogna partire dalle proprie esigenze e dalla propria curiosità. Le visite guidate a musei e siti archeologici sono un ottimo metodo per scoprire qualcosa di più del luogo in cui ci troviamo ed imparare qualcosa sulla sua storia.

Vacanze anziani escursioni

Gli esperti consigliano poi di pianificare con cura anche le pause per i pasti, ricordando di ritagliarsi sempre tempo a sufficienza per poter gustare con calma i manicaretti locali. Dopo pranzo, è consigliata una salutare passeggiata all’aria aperta, se il clima e la location lo permettono: una buona idea è informarsi riguardo alle escursioni guidate proposte in maniera da valutarne la fattibilità e, eventualmente, prenotare con anticipo una guida locale.

Infine, molte strutture che accolgono regolarmente senior organizzano attività pensate proprio per permettere agli ospiti di socializzare. Dalla serata di balli di gruppo al torneo di briscola, chi più ne ha più ne metta.

La Terza Età, con i giusti accorgimenti, è una stagione che può essere vissuta come una seconda giovinezza ricca di opportunità e scoperte. Essere anziani, infatti, non significa perdere la propria indipendenza, nei viaggi così come nella vita quotidiana. A darci una mano, in questo senso, è anche la sanità integrativa, che ci sostiene nel caso in cui avessimo bisogno di un supporto e non volessimo gravare sui nostri cari. La polizza Assistenza Domiciliare Over 65, per esempio, ci assicura servizi di assistenza medica, riabilitativa, infermieristica e farmacologica, direttamente a casa, in caso di infortunio o di grave intervento, nonché la possibilità di essere seguiti, individualmente, per programmare la riabilitazione e il ritorno ad una vita normale.

Raccontateci i vostri programmi: avete già scelto tra mare, montagna e meta culturale?

Angela Caporale
Friulana trapiantata a Bologna, dove lavora nel campo del giornalismo e della comunicazione. Per UniSalute scrive articoli di approfondimento su temi trasversali legati alla salute, al benessere e alla prevenzione.

1 Commento

  1. Raffaella ha detto:

    Buona sera
    Avrei bisogno di ricevere se possibile i contatti di qualche associazione in Ttrentino Alto Adige per trovare un soggiorno adatto ai miei genitori, quasi autosufficienti ma vorrebbero trascorrere le vacanze in serenità e assistiti da personale specializzato. Grazie

COMMENTA