Animale domestico: cane Benessere Mamma e bambino Osservatorio Unisalute Ragazza si allaccia le scarpe da corsa Coppia Terza Età Welfare Aziendale Unisalute
Vacanze in montagna

Vacanze in montagna: mete e attività per gli amanti degli sport estivi

Sempre più italiani scelgono l’alta quota per le vacanze estive, attratti da un clima mite, dal contatto con la natura e, perché no, dalla possibilità, di praticare sport estivi in montagna, che renderanno le ferie più divertenti e salutari.

In Italia così come in Europa non c’è che l’imbarazzo della scelta. In questi ultimi anni, albergatori e operatori turistici hanno messo a punto un’offerta che saprà accontentare tutti, comprese le famiglie con bambini che preferiscono la montagna al mare e partono in cerca di un’esperienza attiva.

Vediamo, dunque, quali sono gli sport che si possono praticare, quelli più amati e qualche consiglio, mappa alla mano, per iniziare a programmare le vacanze.

Quali sono gli sport da montagna più amati?

Trekking in montagna

 

Lo sport in montagna non va mai in vacanza. Dimentichiamoci degli sci, del pattinaggio sul ghiaccio, dello snowboard per immergerci nella natura e nelle attività sportive preferite durante i mesi estivi. Da sempre lo sport più praticato d’estate è il trekking in montagna, un’attività da preparare sempre con prudenza e seguendo alcuni accorgimenti. Camminare in montagna è un’attività molto amata perché è adatta a tutti, e ci permette di scoprire la flora e la fauna della località dove ci troviamo.

Molto gettonati sono anche i percorsi in mountain bike: in salita oppure in piano, in pista ciclabile o sullo sterrato, per i più avventurosi c’è la possibilità di dilettarsi con il downhill, una nuova disciplina che prevede risalite su impianti e discese mozzafiato in mezzo ai boschi. Chi, invece, vuole sperimentare nuovi sport più tranquilli può scegliere le escursioni a cavallo, organizzate in moltissime località e pensate anche per principianti.

I più sportivi tra gli italiani sempre più spesso scelgono l’arrampicata, un’esperienza da provare insieme a guide e istruttori, ma che potrebbe trasformarsi in una passione da portarsi a casa e praticare anche tutto il resto dell’anno in palestra, in attesa della prossima occasione per dedicarsi a questo sport direttamente in montagna.

Infine, gli amanti dello sport estivo ad alta quota scelgono ogni anno di più le offerte dei parchi avventura e percorsi salute, strutture pensate proprio per fare attività motoria in sicurezza coniugando le specificità paesaggistiche dei luoghi di montagna con le necessità dell’organismo. Non pensiate che sia un’attività solo per bambini, anche gli adulti infatti troveranno pane per i loro denti e i giusti stimoli per i propri muscoli.

Le mete più adatte per fare sport estivi in montagna

Arrampicata, bicicletta, trekking: quali sono le mete più apprezzate per la nostra vacanza in montagna a base di sport? Abbiamo individuato alcune proposte per ciascuna attività tra quelle che, a nostro avviso, possono essere interessanti sia in Italia che in Europa.

Arrampicata in Italia e in Europa

Arrampicata

Chi sogna una vacanza all’insegna dell’arrampicata con la corda può partire dall’Arco in Trentino, dove troverà bellissimi tiri bianchi e percorsi di tutte le difficoltà, compresi quelli per esperti. Proprio qui, infatti, Adam Ondra, il più forte scalatore al mondo, ha completato una delle falesie più dure al mondo.

Per dedicarsi, invece, alla scalata senza corda su sassi più piccoli, i climbers consigliano la Val Daone sempre in Trentino e la foresta di Fontainebleau in Francia, i cui blocchi di arenaria sono famosi in tutto il mondo. In Spagna, invece, si può partire dalla Catalogna: infatti, non lontano da Barcellona, esiste addirittura un villaggio frequentato quasi esclusivamente da scalatori. Un paradiso per gli appassionati di sport estivi in montagna.

Mountain bike ed escursioni a cavallo

Mountain bike

 

Andare in bici fa bene al nostro organismo, perché dunque non organizzare una vacanza estiva a tema, magari tra le montagne? Un paradiso per i ciclisti è la zona di Passo Pordoi, un valico alpino nel cuore delle Dolomiti a più di 2.000 metri di quota. La sua fama per gli appassionati delle due ruote deriva anche dal Giro d’Italia ,che ha fatto più volte tappa proprio qui, tra Arabba e Canazei.

Altrettanto famosa, tra gli appassionati, è Bardonecchia: questa meta è consigliata ai più spericolati, infatti qui è possibile muovere i primi passi nel downhill grazie ai bike park e alla possibilità di mettersi alla prova in piste e contesti di varie difficoltà.

Meno conosciuta, ma sicuramente molto suggestiva è anche la ciclovia dell’Alpe Adria Radweg che collega Salisburgo a Grado: in circa una settimana è possibile pedalare dalla città natale di Mozart alla graziosa cittadina sull’Adriatico, attraversando le Alpi e facendo tappa in alcune località suggestive come il Parco Nazionale Alti Tauri di Malinitz, bagni termali, castelli, laghi, le Riserve Naturali del Rio Bianco e della Val Alba.

Le vacanze in bicicletta sono adatte anche a tutta la famiglia. In Italia sono molte le aree dotate di strutture attrezzate per accogliere grandi e piccoli insieme alle loro biciclette. In Alto Adige, per esempio, ci sono molte piste ciclabili adatte ad una vacanza familiare come quella che collega Dobbiaco a Lienz, oppure quella tra Bressanone e Vipiteno.

Amatissime dai bambini sono anche le escursioni a cavallo: in questo caso, segnaliamo il programma proposto proprio per grandi e piccoli sui Monti Sibillini e i percorsi studiati per l’equitazione nell’area intorno a Madonna di Campiglio, nota meta turistica estiva e invernale.

Trekking ed escursioni

Escursioni

 

Il trekking è sicuramente lo sport estivo più praticato in montagna, non c’è che l’imbarazzo della scelta per chi vuole organizzare un’escursione a piedi in montagna. La principale fonte per scoprire camminate nuove e sicure è il Club Alpino Italiano che, sul suo sito internet, fornisce le informazioni più aggiornate sui sentieri in tutta Italia.

Sicuramente, però, tra le mete più apprezzate dai camminatori c’è La Thuile in Valle d’Aosta, il Cadore e tutta l’area delle Dolomiti, patrimonio dell’UNESCO e i laghi alpini. Non deve sorprenderci, però, la possibilità di organizzare spedizioni di trekking anche non lontano da mare, basti pensare al percorso delle Cinque Terre oppure alle opportunità offerte dall’entroterra dell’Isola d’Elba.

Prepararsi allo sport in montagna: i consigli della salute

Idratazione

 

Come per qualsiasi attività motoria, anche quando ci prepariamo ad una vacanza in montagna all’insegna degli sport estivi non dobbiamo sottovalutare la preparazione necessaria. Gli esperti consigliano di valutare con attenzione il proprio stato di salute prima di cimentarsi con una camminata o con un’escursione in bicicletta, prestando attenzione al livello di allenamento e il grado di difficoltà del percorso scelto.

Fondamentale è anche scegliere un equipaggiamento e un abbigliamento corretto per essere pronti a qualsiasi evenienza e, come sempre quando si parla di attività fisica, non sottovalutare mai l’importanza di una corretta idratazione.

Infine, una buona pratica preventiva per poter affrontare gli sport estivi in montagna è quella di stipulare una polizza assicurativa fisioterapica che consente di fare attività fisica senza preoccuparsi dell’organizzazione e dei costi di eventuali terapie riabilitative in caso di infortunio. Sono esclusi gli sport estremi, considerati di per sé troppo pericolosi, ma c’è la possibilità di estendere l’assicurazione a tutti i membri della famiglia ad un prezzo scontato. Un modo per godersi al 100% le proprie vacanze e dedicarsi con serenità semplicemente alla scelta della prossima meta. Quali sono le vostre preferite per fare sport in montagna?

Angela Caporale
Friulana trapiantata a Bologna, dove lavora nel campo del giornalismo e della comunicazione. Per UniSalute scrive articoli di approfondimento su temi trasversali legati alla salute, al benessere e alla prevenzione.

COMMENTA