Animale domestico: cane Benessere Mamma e bambino Osservatorio Unisalute Ragazza si allaccia le scarpe da corsa Coppia Terza Età Welfare Aziendale Unisalute
proprietà del melone

Melone: quali sono le caratteristiche nutrizionali e i suoi benefici?

Il melone è un frutto perfetto per dissetarsi d’estate, ma può essere anche un prezioso alleato contro l’invecchiamento. Come spiega sul suo blog anche Marco Bianchi, Food mentor e testimonial di UniSalute, è un alimento energetico e completo, consigliato a tutti soprattutto durante la stagione calda.
Ma vediamo, punto per punto, quali sono le proprietà del melone, insieme ad alcune proposte di preparazione, tratte dalla nostra sezione dedicata alle Ricette della Salute.

Valori nutrizionali e proprietà del melone

La stagionalità del melone copre tutti mesi estivi: si può trovare a partire da maggio e fino a settembre inoltrato. Ne esistono diverse tipologie, tra cui la più nota è quella del cantalupo, caratterizzato dal colore arancione acceso della polpa. Altrettanto noto è il melone invernale, che è disponibile nei mesi più freddi e si riconosce dalla buccia biancastra e liscia, e dalla polpa più chiara.

Prendendo in considerazione 100 grammi edibili di melone di Cantalupo, i valori nutrizionali di questo frutto sono:

  • 90,1 di acqua;
  • 0,8 g di proteine;
  • 0,2 g di lipidi;
  • 7,4 g di zuccheri solubili;
  • 0,7 g di fibra.

Dal punto di vista dei minerali e delle vitamine, si osserva come il melone sia ricco di potassio, calcio, fosforo, sodio, ferro, magnesio, vitamina C, vitamina B6, vitamina A e vitamina K.

benefici consumo melone

Calorie del melone

Il melone è un frutto ricco di sostanze nutrienti, ma povero di calorie. Sempre prendendo come riferimento 100 grammi di prodotto edibile, nel Cantalupo, per esempio, troviamo 34 kcal, mentre nel melone bianco solo 22.

Il dubbio sull’apporto calorico del melone deriva spesso dall’elevata dolcezza di questo frutto che, però, non va a inficiarne la quota energetica, che lo rende adatto anche ai regimi alimentari ipocalorici, salvo indicazione differente da parte di uno specialista.

Idratante e rinfrescante: le proprietà del melone

Il melone ha, in primo luogo, preziose proprietà antiossidanti. Si tratta, dunque, di un alimento che sostiene l’organismo contro l’invecchiamento cellulare e l’attività nociva dei radicali liberi.

In virtù della quantità di potassio, il melone è prezioso alleato anche del sistema circolatorio e contribuisce al mantenimento costante della pressione arteriosa. Inoltre, è stato osservato come il consumo di questo frutto sia associato a un minor rischio di sindrome metabolica, ed è stato dimostrato che può migliorare il metabolismo dell’insulina e degli zuccheri nel sangue. Quest’ultima caratteristica fa sì che talvolta possa essere consigliato per la dieta di chi soffre di diabete.

La presenza di vitamina A, invece, rende il melone un frutto capace di proteggere l’intestino e la pelle. Inoltre, la presenza di beta-carotene, come nel caso di altri alimenti di colore arancione, favorisce una corretta abbronzatura. Svolge, infatti, un’azione protettiva rispetto agli effetti dannosi dei raggi UV, e in particolare gli UVB.

Infine, il fatto che per il 90% sia composto d’acqua fa sì che il melone sia idratante, diuretico e saziante. È, inoltre, un frutto rinfrescante che, in particolare nei periodi caldi, contribuisce a una corretta reidratazione del corpo.

Proprio per questa elevata percentuale d’acqua, gli esperti sconsigliano di consumarlo per chi già segue una terapia diuretica perché, in alcuni casi, ci potrebbero essere delle interferenze.

melone

Consigli per consumare il melone

Il melone è, dunque, un frutto dalle molte proprietà, indicato e addirittura consigliato per la dieta estiva. Si può consumare al naturale, ma anche come ingrediente per molte preparazioni leggere e salutari. Marco Bianchi, per esempio, suggerisce di condirlo con un filo d’olio extravergine d’oliva: in questo modo, infatti, è possibile assorbire meglio i benefici del betacarotene.

Il classico abbinamento con il prosciutto crudo è approvato dai nutrizionisti. Nello specifico, rende il melone più saporito, digeribile e meno lassativo. Tra le nostre Ricette della Salute, invece, consigliamo di provare l’insalata di melone e tofu, insaporita con la menta, oppure di impiegare il melone per preparare gli spiedini di frutta adatti per gli spuntini sia degli adulti che dei bambini.

 

In conclusione, le proprietà del melone sono varie e fanno sì che sia un frutto da consumare in sicurezza, seguendo la stagionalità, sia per gli adulti che per i bambini. Conoscere le caratteristiche degli alimenti è utile soprattutto alla luce del ruolo che una corretta alimentazione svolge in ottica preventiva. Abbiamo visto come, nello specifico, il melone possa essere utile per chi soffre di alcune cardiopatie: proprio per supportare questo tipo di pazienti, e le loro famiglie, UniSalute propone Protezione Famiglia, una polizza assicurativa individuale che prevede alcuni esami annuali gratuiti, ma anche un piano di miglioramento dello stile di vita che include una dieta personalizzata e un programma di allenamento e attività motoria. È ormai confermato, infatti, che la prevenzione è un’attività quotidiana che passa anche attraverso ciò che portiamo in tavola. Sapevate che il melone aveva questi effetti benefici sull’organismo?

 

Fonti:

fondazioneveronesi.it
humanitas.it
marcobianhci.blog

 

Angela Caporale
Friulana trapiantata a Bologna, dove lavora nel campo del giornalismo e della comunicazione. Per UniSalute scrive articoli di approfondimento su temi trasversali legati alla salute, al benessere e alla prevenzione.

COMMENTA