Animale domestico: cane Benessere Mamma e bambino Osservatorio Unisalute Ragazza si allaccia le scarpe da corsa Coppia Terza Età Welfare Aziendale Unisalute
Come rafforzare il sistema immunitario

Quali abitudini per rafforzare il sistema immunitario?

Il sistema immunitario è un meccanismo complesso di difesa che, quando funziona correttamente, ha il compito di rilevare un’ampia gamma di minacce, quali virus o batteri, e di neutralizzarle. Per quanto il nostro organismo sia sofisticato, durante l’autunno e i mesi invernali non sempre riesce a proteggerci da malattie virali e raffreddori che (nel migliore dei casi) ci costringono a qualche giorno di riposo. Ci siamo allora chiesti come mai le nostre difese si abbassano e come rafforzare il sistema immunitario, aiutandolo con la dieta giusta.

Difese basse? Colpa (anche) dello stress!

Stress

 

Il meccanismo di difesa del corpo non è minacciato solamente nei mesi invernali, quando virus e batteri vivono più a lungo grazie alle temperature basse. Sono molti i fattori ambientali, comportamentali e psicologici che possono interferire con la nostra salute e quando questo accade il corpo ci manda dei segnali per chiedere aiuto.
Vediamo meglio, allora, quali sono le cause che possono indebolire il sistema immunitario e i sintomi che ci segnalano che il corpo ha bisogno di rafforzare le proprie difese.

Cause e sintomi

A condizionare il funzionamento del nostro organismo, la sua resistenza e la sua capacità di difesa è prima di tutto il nostro stile di vita, per questo è importante tenere sempre a mente le regole del vivere sano: alimentazione equilibrata, vita attiva e controlli periodici ed un abbigliamento adeguato alla stagione. Senza dimenticare che il corpo ci lancia segnali anche quando sono le emozioni negative e le preoccupazioni a metterlo alla prova. Lo stress è, infatti, uno dei principali fattori che determinano il calo delle nostre difese immunitarie, tra i quali troviamo anche:

  • Fumo

  • Eccessivo consumo di alcool

  • Cambi di stagione

  • Freddo e umidità

  • Ambienti malsani
  • Sedentarietà

  • Età avanzata

    Fumo sigaretta

In queste situazioni, le nostre difese immunitarie si abbassano e l’organismo ne risente, inviando segnali particolari che devono essere per noi campanello d’allarme, come:

  • Sensazione di stanchezza diffusa
  • Malessere generale
  • Difficoltà di concentrazione

  • Comparsa di infezioni, soprattutto virali, quali afte, herpes labiale, influenza.

Qualunque siano le cause e i sintomi del nostro indebolimento, l’alimentazione può essere una preziosa alleata per rafforzare il sistema immunitario.

Dieta per il sistema immunitario: quali cibi scegliere?

Rafforzare difese immunitarie

Come per la dieta per chi soffre di cuore, è opportuno un equilibrato apporto di energie caloriche seguendo una dieta sana, povera di grassi nonché di sale e zucchero, ma ricca di proteine e glicidi e soprattutto di micronutrienti come sali minerali e vitamine (in particolare: potassio, magnesio, sodio e zinco, selenio, ferro, rame, acido folico, vitamine A, B, C ed E) . Sono queste le regole di base della dieta per rafforzare il sistema immunitario.

Esistono poi alcuni cibi specifici che soddisfano queste caratteristiche, stimolando i nostri meccanismi di difesa e il loro corretto funzionamento. Vediamoli insieme:

  • Aglio: è un potente antibatterico naturale ed è utile anche contro la pressione bassa e per il sistema circolatorio.

  • Pesce azzurro: ricco di Omega-3 e grassi insaturi, questa tipologia di pesce, tra cui sgombro, alici e sardine, è di facile reperibilità e altamente digeribile.

  • Cavoli (broccoli, cavolfiore, verza): si tratta di antinfiammatori naturali, ricchi di calcio, fibre e ferro.

  • Carote: questi ortaggi, ricchi di beta-carotene che protegge il sistema immunitario, sono adatte come rimedio contro raffreddore e bronchite.

  • Agrumi: grazie all’alto contenuto di Vitamina C rafforzano le difese del nostro organismo. In particolare, l’estratto di semi di pompelmo viene considerato un antibiotico naturale da molti erboristi.

  • Semi oleosi: tra le moltissime proprietà benefiche di questi alimenti e della frutta secca, troviamo anche la capacità di rafforzare il sistema immunitario grazie alla presenza di acidi grassi Omega-3 e Omega-6 essenziali.

  • Cereali integrali: questi alimenti contribuiscono al giusto apporto di sali minerali e vitamine immunoprotettive (gruppo B).

  • Prodotti caseari fermentati: si tratta di alimenti ricchi di fermenti lattici vivi dalle proprietà gastro-protettive.

Come rafforzare il sistema immunitario?

Yoga

 

Oltre a una dieta specifica, per mantenere in salute il nostro sistema di protezione, sono importanti anche corrette abitudini quotidiane. Se sentiamo che le nostre difese sono basse a causa dello stress, possiamo aiutarci, innanzitutto, dormendo, cercando modi e occasioni per allentare la tensione, praticando yoga e svolgendo almeno mezz’ora di attività fisica al giorno. Una vita attiva, infatti, fa bene a corpo e mente in quanto aiuta a permette di eliminare le tossine combattere lo stress che, come abbiamo visto, è una delle cause di indebolimento del nostro sistema immunitario.

Altre abitudini da tenere a mente per rafforzare le nostre difese? Assumere 3-5 porzioni di frutta e verdura giornaliere e (sì, bisogna dirlo!) non fumare. Infine, mai trascurare l’importanza di controlli periodici, in particolare di esami del sangue come emocromo, ves (velocità di eritro-sedimentazione) e conta dei linfociti.

Peraltro, oggi esistono molte soluzioni per tenere sotto controllo la propria salute e quella dei propri cari, ad esempio aderire a dei piani individuali online che consentano di ricevere un’assistenza di qualità, a prezzi contenuti e in tempi veloci. Avete mai dato un’occhiata?

 

Elena Rizzo Nervo
Bolognese, lavora nel mondo della comunicazione occupandosi di alimentazione, agricoltura biologica e ambiente. É redattrice per "Il Giornale del Cibo" per il quale scrive su tematiche inerenti la nutrizione e i corretti stili di vita

3 Commenti

  1. Marco ha detto:

    Da che mondo e mondo l’aglio è considerato utile contro la pressione alta, nell’articolo si legge che è utile contro quella bassa…o sono cambiate le cose o chi ha scritto l’articolo è poco competente.

    1. Il Blog di UniSalute ha detto:

      Ciao Marco, hai ragione anche tu: l’aglio è utile anche contro la pressione alta. In realtà, secondo i nostri esperti è un regolatore di pressione, per cui ha effetti benefici nel regolare la pressione: alzandola se è bassa o diminuendola se è alta. Viva l’aglio insomma!

  2. Stefano ha detto:

    L’aglio come regolatore di pressione è veramente una news: in altri siti si legge esattamente il contrario, ossia se si soffre di pressione bassa di farne uso con oculatezza. Ma gli esperti siete Voi (speriamo !)

COMMENTA