Animale domestico: cane Benessere Mamma e bambino Osservatorio Unisalute Ragazza si allaccia le scarpe da corsa Coppia Terza Età Welfare Aziendale Unisalute
seppie con zucca e patate

Seppie con zucca e patate

Le seppie sono protagoniste di molti fortunati abbinamenti, in cucina, il più famoso dei quali è certamente con i piselli. Come abbiamo visto, però, sono ottime anche ripiene di funghi, oppure insieme a del riso rosso integrale. Oggi, però, vedremo come cucinarle con un vegetale tipicamente invernale, per un piatto caldo perfetto per la cena: le seppie con zucca e patate.

La zucca ha proprietà diuretiche e digestive, è un alimento ricco di caroteni, pro-vitamina A, vitamina C, ma anche di vitamine del gruppo B. In questo ortaggio invernale abbondano minerali, come magnesio, potassio, ferro e fosforo.

Le seppie contengono molti minerali, come selenio, fosforo, ferro e zinco, proteine e vitamine (soprattutto A, D, B12). Il valori energetici cambiano a seconda del tipo di cottura, ma si tratta di un alimento leggero.

Print Recipe
Seppie con zucca e patate
seppie con zucca e patate
Porzioni
persone
Ingredienti
Porzioni
persone
Ingredienti
seppie con zucca e patate
Istruzioni
  1. Lavate e mondate le patate e cuocetele al vapore, dopo averle tagliate a tocchetti. Quando saranno pronte, tenetele da parte e proseguite con gli altri ingredienti.
  2. Lavate le seppie, tagliatele a pezzi regolari (non troppo piccoli) e mettetele da parte, in frigo.
  3. Lavate la zucca e tagliatela a pezzi. Mettetela a cuocere in una casseruola capiente, con lo spicchio d'aglio, la curcuma, il pomodoro, un filo di olio d'oliva extravergine e un po' d'acqua.
  4. Cuocete la zucca per una decina di minuti, poi aggiungete le seppie e continuate a cuocere a fuoco medio. Quando la cottura è quasi terminata, aggiungete le patate e fate amalgamare il tutto. Salate e aggiungete del pepe e qualche ciuffo di prezzemolo fresco.

2 Commenti

  1. Maria Giacinta Palmucci ha detto:

    Sempre idee grandiose. Grazie mille

    1. Redazione ha detto:

      Grazie Maria Giacinta!

COMMENTA