Animale domestico: caneBenessereMamma e bambinoOsservatorio UnisaluteRagazza si allaccia le scarpe da corsaCoppia Terza EtàWelfare Aziendale Unisalute
sinusite e mal di testa

Mal di testa da sinusite: come riconoscerlo e come curarlo

Il mal di testa è uno dei disturbi più comuni e frequenti, e colpisce persone di ogni età. Stando ai diversi studi che periodicamente affrontano il problema, in Italia ne soffre una porzione consistente di popolazione, che oscilla tra i 9 milioni delle proiezioni più ottimistiche fino ai 27 milioni delle ricerche a tinte più fosche – cifra non lontana dal 50% dei residenti nel nostro Paese.

Le cause del mal di testa sono molteplici e vanno ricercate sicuramente nello stile di vita, laddove stanchezza, stress, prolungato sforzo davanti ai videoterminali e mancanza di sonno mettono a dura prova il nostro organismo. Esistono tuttavia cause organiche, dovute a patologie sottostanti – e in questo caso si parla di cefalee secondarie – che rendono il dolore uno sgradito compagno della vita quotidiana. È sicuramente il caso dell’accoppiata sinusite e mal di testa, della quale soffrono moltissime persone, specie nei mesi invernali, e in primavera e che si verifica nei soggetti più predisposti alle infiammazioni delle vie aeree superiori.

Sinusite e mal di testa: cause e sintomi

sinusite

Il mal di testa da sinusite si manifesta quando i seni nasali e i seni paranasali, ovvero i canali collegati al naso che interessano l’area dietro gli occhi, le guance e la fronte, si congestionano e infiammano, causando dolore e pressione nella parte superiore del capo; i sintomi però non si manifestano solo a livello della testa, ma in tutta l’area dei seni, e spesso l’insorgenza della cefalea è il primo campanello di allarme che annuncia un episodio di sinusite.

Il disturbo può avere una cadenza stagionale, in particolare se si soffre di allergie, oppure può presentarsi solo occasionalmente se i seni si infiammano per altre ragioni, come un’infezione o la congestione delle vie nasali e paranasali.

Sono note diverse forme di sinusite, che vengono definite in base alla loro durata: “acuta” è quella che dura fino a tre settimane, “cronica” è quella può durare oltre 12 settimane, mentre viene detta “ricorrente” quella che si presenta più volte durante l’anno. Tutte queste forme possono portare al mal di testa da sinusite, che si manifesta con sintomi particolari e riconoscibili:

  • dolore pulsante dietro la fronte, gli occhi e le guance, che peggiora quando ci si piega in avanti e se si muove la testa
  • sensibilità del volto al tatto
  • abbondante produzione di muco giallo o verdognolo
  • arrossamento e gonfiore delle guance, del naso o della fronte.

Il mal di testa da sinusite non va confuso con l’emicrania, anche se alcuni segnali sono comuni e possono indurre a scambiare le due patologie. Nel caso dell’emicrania, infatti, prevalgono sintomi come nausea, capogiro e fotosensibilità, mentre la compresenza di sinusite e mal di testa si verifica con la produzione di muco e talvolta con la febbre.

I rimedi per il mal di testa da sinusite

cura sinusite mal di testa

Esistono diverse azioni che possiamo compiere per alleviare i sintomi del mal di testa e curare quelli della sinusite, a partire da alcune buone abitudini quotidiane fino ai rimedi più strettamente farmacologici.

Umidità e calore

Un ambiente che presenta il giusto grado di umidità è l’ideale per combattere la sinusite e il mal di testa ad essa associato. Umidificare l’aria con l’utilizzo di appositi apparecchi, contenitori d’acqua sui termosifoni o con bacinelle di acqua bollente lasciate a evaporare nella stanza agevola il distacco del muco e il drenaggio delle vie nasali.

Docce e bagni caldi, impacchi con panni e asciugamani bagnati nell’acqua calda sulla fronte e nella zona attorno al naso sono un vero toccasana per sciogliere il muco e alleviare così la pressione nei seni nasali e paranasali.

Pressione manuale

Lo sblocco dei seni nasali e paranasali può avvenire con una leggera pressione delle dita sui punti dove si manifesta la maggior tensione, iniziando ad esempio dalla zona superiore del naso, in mezzo agli occhi. La pressione deve essere esercitata per circa un minuto, su entrambi i lati del naso; successivamente occorre inclinare in avanti la testa e soffiarsi il naso. Un metodo spesso efficace per alleviare il dolore è inoltre premere con le dita al di sotto degli occhi, nella parte superiore delle guance.

Drenaggio

Per liberare le vie aree, si può ricorrere a trattamenti effettuabili anche in casa, come le irrigazioni nasali, utili per drenare il muco ed eventuali altri agenti irritanti, l’utilizzo di soluzioni saline o a base di acqua di mare, acquistabili in farmacia, o il suffumigi, cioè l’inalazione di vapore da un recipiente di acqua bollente che aiuta a sciogliere il muco, nonché ad alleviare il dolore al viso.

Analgesici e antinfiammatori

Farmaci da banco come l’ibuprofene e il paracetamolo possono attenuare il mal di testa da sinusite, anche se la loro funzione analgesica non colpisce la causa, ma si limita ad agire su un sintomo.

Se il mal di testa e il congestionamento sono persistenti, sarà il caso di valutare con il medico curante l’utilizzo di antinfiammatori, mucolitici, decongestionanti o antistaminici in base ad allergie preesistenti e al quadro clinico complessivo. In caso di complicazioni da sinusite batterica, il medico potrà decidere di ricorrere a una terapia antibiotica.

Prevenire il mal di testa da sinusite

prevenzione sinusite riposo

Si può fare qualcosa per prendere questo disturbo in contropiede? Sì, anche se va detto che si tratta di un fastidioso sintomo di una patologia, la sinusite, che tende ad assumere in alcuni casi le caratteristiche di cronicità e che va trattata in base alle indicazioni mediche, che possono andare dal semplice riposo, all’assunzione di farmaci specifici, fino, nei casi più estremi, all’opzione chirurgica per favorire il drenaggio.

Tuttavia, una dieta sana ricca di verdura, frutta e molta acqua, fondamentali per idratare le secrezioni e favorirne l’eliminazione, fare tutto il possibile per evitare il contatto con gli allergeni ai quali siamo sensibili e un’attività aerobica costante possono fare molto per aiutarci.

Inoltre, in particolare per i soggetti che presentano maggiore predisposizione a disturbi ricorrenti, è consigliabile la sottoscrizione di una polizza sanitaria. UniSalute propone all’interno della sua offerta dedicata alla salute piani individuali in grado di fornire assistenza personalizzata con un ampio ventaglio di servizi che comprende assistenza odontoiatrica, fisioterapia, assistenza domiciliare e controlli per la salute dell’apparato cardiovascolare.

Quando il mal di testa da sinusite si fa sentire, quali sono i vostri rimedi?

Marco Bini
Marco Bini vive e lavora nel modenese. Collabora con altre testate online, per le quali si occupa di alimentazione. Per il blog InSalute scrive articoli di approfondimento sull'importanza di una dieta sana per la salute del corpo, e sulle buone pratiche di benessere e prevenzione.

COMMENTA