In estate è importante prestare attenzione alla corretta conservazione dei farmaci

I farmaci in estate: come conservarli al meglio per preservare sicurezza ed efficacia

Ci siamo: l’arrivo dell’estate equivale a giornate calde e soleggiate, e se ciò può contribuire al buon umore di tanti, soprattutto pensando alle vacanze, bisogna però prestare un’attenzione particolare anche alla corretta conservazione dei farmaci. Infatti, tra gelati e grigliate, gite fuori porta e giornate al mare, sui monti o in campagna, è importante non dimenticare la salute e tutto ciò che a essa è collegato, come i medicinali, che hanno sempre un posto nei nostri bagagli, tanto quelli per bambini, quanto per adulti e anziani.

Come conservare quindi i farmaci nel migliore dei modi? È necessario ricordare che calore e temperature elevate in genere possono alterare le proprietà dei medicinali, rendendoli inefficaci o, peggio, dannosi per la nostra salute.

In questo articolo vi forniremo una guida pratica per conservare al meglio i vostri farmaci durante la stagione estiva, per assicurarsi che mantengano efficacia e sicurezza.

E non dimenticate di scoprire qualche consiglio anche sull’assunzione dei medicinali, sempre sul nostro blog.

Scadenza medicinali: occhio alla data!

Prima di approfondire le modalità di conservazione, è fondamentale ricordare l’importanza di rispettare la data di scadenza dei farmaci. Ricordatevi di controllare regolarmente la scadenza dei vostri farmaci e smaltite i medicinali scaduti secondo le corrette procedure.

Ricorda di controllare regolarmente la scadenza dei farmaci

I farmaci scaduti si possono usare?

Quando siamo a casa, sia in città o nel luogo di vacanza, conviene seguire alcune semplici accortezze per riporre le nostre medicine. Ricordandoci che i consigli valgono comunque per tutto l’anno!

  • Istruzioni
    Leggete sempre le istruzioni sulla confezione: la prima regola è infatti quella di seguire le indicazioni riportate sul foglietto illustrativo del farmaco.
  • Temperatura
    Se il foglietto illustrativo non specifica condizioni particolari, conservate i farmaci in un luogo fresco e asciutto, a temperatura ambiente, fra 15°C e 25°C. Evitate di esporli a fonti di calore diretto, come il sole o i termosifoni, e non conservateli in bagno o in cucina, dove l’umidità potrebbe danneggiarli.

Alcune categorie di medicinali, tuttavia, richiedono condizioni di temperatura particolari:

  • Farmaci da frigo
    Insulina, alcuni antibiotici, ovuli vaginali, supposte e colliri devono essere conservati in frigorifero, a una temperatura tra i 2°C e gli 8°C. Non conservateli nel congelatore, perché la temperatura più bassa potrebbe alterarne le proprietà.
  • Farmaci termosensibili
    Alcuni farmaci, come antipiretici e analgesici, possono perdere la loro efficacia se esposti a temperature troppo elevate. In caso di dubbi, consultate il foglietto illustrativo o il vostro medico o farmacista.
  • Luce e umidità
    Proteggete i farmaci dalla luce diretta del sole e dall’umidità eccessiva. I medicinali fotosensibili, come alcuni antibiotici, devono essere conservati in contenitori scuri per evitare che si degradino.
  • Confezione originale
    Conservate i farmaci nel loro imballo e contenitore originale, con il foglietto illustrativo. Così potrete sempre identificare facilmente il medicinale, la sua scadenza e le modalità di assunzione.
  • Ordine e pulizia
    Mantenete l’area di conservazione dei farmaci pulita e ordinata. Evitate di accatastare i medicinali e controllate regolarmente la loro integrità. Se un medicinale è danneggiato o presenta un aspetto, non utilizzatelo e consultate il vostro medico o farmacista.

Consigli pratici per l’estate

E veniamo ora ad alcuni suggerimenti più specificamente adatti alla stagione.

Durante i viaggi

Se portate i farmaci con voi in viaggio, utilizzate una borsa termica per proteggerli da sbalzi di temperatura, soprattutto se vi spostate in auto o con mezzi pubblici.

In borsa o nello zaino

Evitate di tenere i farmaci in borsa o zaino per lunghi periodi, soprattutto se esposti al sole diretto. Se necessario, utilizzate una borsa termica o un contenitore isolante.

Attenzione all’automobile

Non lasciate mai i farmaci in auto, soprattutto durante le giornate più calde. Le temperature all’interno dell’abitacolo di un veicolo parcheggiato sotto il sole possono salire vertiginosamente, arrivando a raggiungere anche gli 80 gradi. Questo inevitabilmente compromette la qualità dei farmaci.

Segni di deterioramento dei farmaci

Come accennato in precedenza, è importante controllare regolarmente l’integrità dei vostri farmaci.

Se notate uno dei seguenti segni, non utilizzate il medicinale e consultate il vostro medico o farmacista:

  • Cambio di colore o odore
    Se il farmaco presenta un colore diverso da quello originale o un odore sgradevole, è meglio non utilizzarlo.
  • Consistenza alterata
    Gel, creme o supposte che appaiono indurite o separate potrebbero essere deteriorate.
  • Danni alla confezione
    Se il contenitore del farmaco non è perfettamente integro, il medicinale al suo interno potrebbe aver subìto alterazioni dovute alla mancanza di protezione dall’esterno.
  • Presenza di muffa o umidità
    Tracce evidenti di muffa, condensa e umidità sulle confezioni e sul farmaco stesso sono segnali evidenti di una conservazione non corretta.

Riconoscere i segni di deterioramento dei farmaci

Corretto smaltimento dei farmaci scaduti

Per evitare qualsiasi errore, una volta appurato che fra i vostri medicinali ce ne fosse qualcuno scaduto o che non utilizzate più, vi suggeriamo di provvedere subito a smaltirlo, senza rimandare.

Attenzione, però: i farmaci scaduti o non più utilizzati non devono essere gettati nella spazzatura indifferenziata. Si tratta infatti di rifiuti che seguono uno specifico percorso di raccolta, nel rispetto dell’ambiente.

Per uno smaltimento corretto, vi suggeriamo due modalità.

Riconsegnateli al vostro farmacista

Le farmacie sono dotate di appositi contenitori per il ritiro dei farmaci scaduti o non utilizzati. In questo modo, i farmaci verranno smaltiti in maniera sicura e corretta.

Informatevi presso il vostro comune

Alcune città dispongono di punti di raccolta dedicati allo smaltimento dei farmaci. Per informazioni su dove trovare il punto di raccolta più vicino a voi, consultate il sito del vostro comune di residenza.


La salute dei farmaci è importante come la vostra

Prendersi cura della propria salute significa anche conservare correttamente i medicinali. Seguendo i nostri consigli, potrete garantire l’efficacia e la sicurezza dei vostri farmaci, soprattutto durante la stagione estiva.

In ogni caso, per qualsiasi dubbio sulla corretta conservazione di un medicinale, è sempre consigliabile consultare il proprio medico o il farmacista di fiducia.

Infine, vi invitiamo a consultare il nostro blog per i principali temi dedicati alla salute e al benessere, sia fisico sia mentale.

 

Fonti

Ministero della Salute
AIFA -Agenzia Italiana del Farmaco
Fondazione Umberto Veronesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia commento

    Nessun commento