Animale domestico: cane Benessere Mamma e bambino Osservatorio Unisalute Ragazza si allaccia le scarpe da corsa Coppia Terza Età Welfare Aziendale Unisalute
Dimagrire dopo le feste

Gli sport per dimagrire dopo le feste natalizie

Dopo le feste natalizie salire sulla bilancia è una pratica ricorrente che rappresenta, per alcuni, un incentivo a tornare in forma, per altri, un terribile appuntamento. Ma in fondo, anche questo è un rito annuale, un gesto che mette fine ai bagordi delle feste e apre le porte a un nuovo inizio.
Tra un’esagerazione e l’altra, dopo i 15 giorni più mangerecci dell’anno, è buona cosa preparare la testa e il corpo ad un gennaio all’insegna del movimento. Non stiamo parlando di un’improvvisa svolta sportiva, ma di una presa di coscienza. Ecco, dunque, qualche consiglio sulle attività da scegliere per dimagrire dopo le feste, senza dimenticare che tutti gli sport e le novità di cui vi abbiamo parlato nell’articolo sui trend del fitness possono comunque essere prese in considerazione.

Dimagrire dopo le feste: consigli pratici e attività

Attività aerobica o anaerobica per perdere chili?

Nuoto

Un’altra tagliatella, l’ultimo assaggio di maialino, qualche fetta di torta, un paio di bicchieri di vino e l’inizio del 2017, svanita la magica e familiare atmosfera natalizia, si trasforma in un incubo: chili in più, fianchi arrotondati e pancetta di nuovo in evidenza. Per rimettersi in forma, meglio dare subito una svolta dinamica alla giornata e preferire le attività aerobiche a quelle anaerobiche e quindi concentrarsi sulle calorie piuttosto che sui grassi. Scegliete un esercizio fisico basato sulla durata, sulla resistenza, in questo modo utilizzerete grandi quantità di ossigeno, che aiuteranno i muscoli a lavorare bene e l’organismo a perdere calorie.

Puntare tutto sulla durata (a bassa intensità, non badando alla potenza) permette, inoltre, di migliorare la funzionalità cardiocircolatoria, l’attività respiratoria e metabolica e l’umore. Insomma, quello che ci vuole dopo le ore passate a tavola è una bella boccata d’ossigeno svolgendo attività all’aperto come la camminata, la corsa, il ciclismo, il nuoto e lo sci di fondo.

Camminata e pedalata, il modo migliore per cominciare a dimagrire

Camminare e pedalare: due attività semplici da svolgere ed economiche, che non fanno affidamento a palestre o personal trainer ma richiedono solo buona volontà e costanza.
Il primo fattore, la volontà, è importante perché servono almeno tre mesi di impegno per  cominciare a stare meglio, con meno di 2-3 ore alla settimana di attività non si ottengono risultati. La durata dell’esercizio dipenderà dalla vostra resistenza, tuttavia, i benefici maggiori si avvertiranno dopo almeno 40 minuti di camminata o dopo un’ora di pedalata.

Pedalando allenerete i muscoli delle gambe e gli addominali, per questo è un valido aiuto per chi vuole smaltire i chili di troppo. Sudare e bruciare calorie, sia all’aperto che in casa o palestra con la cyclette, è inoltre ideale per incrementare la capacità respiratoria e cardiaca. Importante dire, però, che l’attività non è indicata per chi soffre di problemi alle articolazioni.

La corsa: brucia calorie e aiuta il cuore

Corsa

Parliamo ora della corsa, attività molto utile per bruciare calorie, ridurre la pressione arteriosa e prevenire le malattie cardiache. Tra tutte le attività aerobiche, lo jogging, è considerato lo sport più adatto per perdere i chili in più accumulati durante le vacanze natalizie, perché coinvolge le principali fasce muscolari, favorendo il consumo di calorie. Correre non è troppo faticoso, si può praticare in compagnia e anche quando fuori fa freddo, grazie agli indumenti realizzati con materiali adatti per far fronte alle basse temperature.

Se partite da 0 perché non siete abituati a praticare la corsa potete cominciare con due sessioni settimanali da poche decine di minuti, per poi arrivare a correre almeno 30 minuti per 3 o 4 volte alla settimana.

Il nuoto

Spesso quando si dimagrisce in modo sbagliato a pagarne le conseguenze è la muscolatura. Quando però si ricorre ad uno sport come il nuoto, il problema non sussiste:  questa attività, infatti, è ideale per bruciare i grassi e al contempo modellare il fisico. Praticabile anche giornalmente, un esercizio svolto in acqua risulta meno faticoso perché l’acqua agevola i movimenti alleggerendo il peso corporeo. Inoltre, questo sport è adatto a tutti e a tutte le età, l’importante, prima di cominciare, è che ci si rechi da un medico per fare un controllo ad hoc.

Una buona alternativa invernale: lo sci di fondo

Sci di fondo
Lo sci di fondo non si può di certo annoverare tra le discipline poco costose. Tuttavia, durante la stagione della neve (quella giusta per praticarlo), ed essendo un’attività che richiede molte energie, non potevamo evitare di inserirlo tra gli sport per perdere peso. Per via della bassa temperatura, anzitutto, lo sci di fondo ci fa consumare calorie più rapidamente, inoltre, facendo lavorare i principali gruppi muscolari (la parte superiore e inferiore del corpo) rinforza e rinvigorisce il fisico. Se avete optato per la settimana bianca intorno all’Epifania, o se abitate a poche ore dalle cime innevate, praticare questo sport potrebbe essere la vostra valida alternativa alla classica “corsa brucia grassi”.

Correre, saltare, pedalare o, semplicemente camminare, ci servirà a stare meglio e il nostro corpo ne gioverà non solo perché ci aiuterà a dimagrire dopo le feste, ma perché uno stile di vita attivo aiuta anche il nostro cuore. Per preservarci quindi, praticare sport è la scelta migliore, così come tenere sotto controllo il nostro corpo stipulando una polizza assicurativa come Protezione Famiglia che offra controlli periodici, diete personalizzate e programmi di attività fisica stilati da medici specialisti. Conoscevate questo programma?

Renzo Sanna
Sassarese di nascita, bolognese per amore e per lavoro. Giornalista professionista, per UniSalute scrive articoli di approfondimento su temi trasversali e aspetti legali, economici, burocratici e inchieste legate al mondo della salute.

3 Commenti

  1. violina ivanova ha detto:

    Molto e seriamente discutibile questo articolo. Innanzitutto generico, senza argomenti validi, non mirato alla persona, non approfondito scientificamente e fasullo, perfetto per chi non si intenda del campo. Sembra davvero un articolo di donna moderna!!! Eppure siete una assicurazione sanitaria, mirata alla salute della persona. Mi è sembrato quasi di leggere una pubblicità per la cellulite dopo le feste, con una crema, magari a base di mitocondri?!?
    E chiaro che le attività aerobiche sono sinonimo di benessere e salute cardiovascolare. E inoltre comprensibile che qualsiasi movimento dentro o fuori una palestra, certamente meglio fuori in natura, che migliori il VO2max, ovvero il consumo di ossigeno, e abbassi i battiti cardiaci a riposo, è la carta vincente. Detto questo però, siamo proprio sicuri che sia cosi facile, migliorare questi aspetti, per tutti noi, facendo solo questo, oppure non sarà cosi efficace se ci mancano i presupposti essenziali, ovvero LA MASSA METABOLICAMENTE ATTIVA, detta in parole semplici LA MASSA MUSCOLARE. Perché molto semplicemente e scientificamente provato, da tante riviste, ricerche e studi, se non hai la MASSA MUSCOLARE, al tuo obiettivo di dimagrimento gli fai il solletico. Se il muscolo non ce l’hai, bisogna costruirlo, se no gli zuccheri vanno a finire come grasso e c’è tutta una spiegazione scientifica che è una lettura troppo lunga per essere riassunta in un commento qui.
    Per cui per favore smettete di pubblicare articoli non argomentati nel modo giusto, perchè poi le persone si fidano, credono e spesso e volentieri rimangono delusi dai risultati, perchè è una specie di azione sull’effetto e non la causa. Quindi si, chi ha una buona parte muscolare e non deve mettere solo massa (dico come obiettivo), le attività aerobiche sono pura salute e tante senza costo. Ma riflettiamo un attimo se è il caso delle persone che, hanno problemi di cuore, non hanno mai fatto sport, non hanno la parte muscolare buona, non hanno mai corso nemmeno dietro un pullman. I MUSCOLI, SEPPUR IGNORANTI, ALLUNGANO LA VITA, Perché SONO AL SERVIZIO DEL CORPO per le parti essenziali. Affidatevi sempre ad uno specialista prima di fare delle cose a caso, perchè per le cose fatte a caso il risultato sarà sempre casuale e quindi può andare bene o meno…

    1. Il blog si Unisalute ha detto:

      Buonasera Violina. L’articolo non promette dimagrimenti miracolosi e non ha la pretesa di sostituire una consulenza personalizzata che, come abbiamo più volte ribadito nei nostri articoli, è fondamentale e necessaria: è piuttosto una breve rassegna di best practices e di attività fisiche che, più delle altre, aiutano a perdere peso.
      Il fatto che non sia “mirato alla persona” è evidente e voluto, ed è dovuto al fatto che questo articolo è destinato a qualsiasi lettore che voglia semplicemente e genericamente conoscere suggerimenti e consigli per migliorare il proprio stato fisico e mentale. Approfondimenti e specifiche sull’argomento sono previsti nella programmazione editoriale del nostro blog, ma ti ringraziamo in tutti i casi per il tuo intervento e per i tuoi suggerimenti.
      Grazie ancora e buona serata.

  2. Pasquale ha detto:

    Cara Violina Ivanova ,

    se volevi farti pubblicità dovevi scegliere altri canali.
    Sono un utente Unisalute con diverse specializzazioni sportive dovute ad un passato agonistico rilevante, ma devo dirti che trovo al contrario di quanto affermi , questi special info di Unisalute molto utili specialmente se si pensa che, in media, la popolazione italiana attuale si sta ancora “affacciando” a stili di vita giusti.
    Ovviamente i professionisti del settore che programmano individualmente il da farsi (ved. medici in primis e p trainer pseudo professionisti poi) sono sempre la scelta + adeguata con i costi che ne conseguono.
    Un po’ din sana info può far solo bene , publicità gratuita ? No grazie !
    Pasquale

COMMENTA