Animale domestico: cane Benessere Mamma e bambino Osservatorio Unisalute Ragazza si allaccia le scarpe da corsa Coppia Terza Età Welfare Aziendale Unisalute
assicurare il cane

Assicurazione Sanitaria per il Cane: perché farla?

Accompagnare la sua crescita, proteggerlo dalle malattie stagionali e dagli imprevisti, fornirgli tutto l’aiuto in caso sia necessario un intervento chirurgico. Se abbiamo scelto di vivere insieme a un cane, meglio darci subito una regola fondamentale: come un essere umano, il nostro amico a quattro zampe va seguito, aiutato, sostenuto sul versante sanitario, sperando ovviamente che ne abbia meno bisogno possibile.

E siccome la prevenzione anche in questo caso è un’arma utile e importante, se c’è la possibilità di cautelarsi e – perché no – abbattere qualche costo, meglio prenderla in considerazione. Come ricorda la dichiarazione universale dei diritti dell’animale, che enumera i doveri dell’uomo che decide di intraprendere un cammino con un animale domestico e il suodiritto  ad essere trattato bene dall’essere umano, rientra in questo ambito l’assistenza, che aiuterà lui e noi a stare meglio.

assicurazione sanitaria cane

Assicurazione Sanitaria Cane: ecco i vantaggi

Prevenzione e sicurezza

Seguire la crescita di un cane non è semplice: occorre informarsi di continuo, tenerlo sotto controllo, non avere la presunzione di sapere tutto di lui e dei rischi che corre, e per farloon basta consultare enciclopedie, riviste specializzate o Internet. acquistare una polizza assicurativa per l’amico a quattro zampe significa anzitutto assicurargli un futuro tranquillo: prevenire i rischi dovuti a malattie e infezioni, fargli ricevere le cure migliori, sapere che in caso di difficoltà c’è un professionista che può fornire consigli. .

I costi del veterinario

C’è un dato di fatto, banale forse ricordarlo ma è bene tenerlo a mente quando si alleva un cane: gli animali non sono in grado di comunicarci con le parole il loro malessere, quando insorge e quando provoca loro fastidio o dolore. Lo fanno con altre modalità, ma saperle cogliere non è semplice. Meglio dunque osservarlo in continuazione, e prender nota di ogni minimo cambiamento di umore o abitudine: la semplice inappetenza, per esempio, è un segnale negativo cui è meglio non arrivare.

cane veterinario costi

A volte è sufficiente una visita dal veterinario, anche una ogni 12 mesi, per verificare lo stato di salute del cane: con un prelievo di sangue il professionista è in grado di diagnosticare in pochi minuti se il tuo animale ha contratto una malattia e agire quindi con esami di approfondimento o con la terapia adeguata. Le polizze sanitarie per cani prevedono solitamente una copertura capillare del territorio, ed è normale quindi che ci sia una struttura vicina al proprio domicilio: la tempestività a volte può contribuire a salvare una vita.

Gli imprevisti

Sono le situazioni più difficili, di fronte alle quali occorre avere freddezza per agire con buon senso nel minor tempo possibile. Per esempio, la soluzione di un problema quando si è in vacanza: per questo è utile il servizio di consulenza delle assicurazioni per cani, che fornisce gli indirizzi di veterinari e strutture specializzate più vicini al luogo con cui ci si trova e qualche consiglio per agire nell’immediato. A volte, però, tutto questo non basta, forse perché non si è svolta adeguata prevenzione. È importante, per esempio, ricordarsi di effettuare i trattamenti antiparassitari: pulci e zecche possono causare delle reazioni allergiche e trasmettere parassiti o gravi malattie. E di far svolgere delle analisi periodiche al proprio veterinario.

Per tutto questo, e per molto altro ancora, può essere una buona idea vagliare l’ipotesi di una assicurazione sanitaria per cani. I rischi cui va incontro la loro salute, quella dei cani nello specifico, e gli antidoti per neutralizzarli, devono fare i conti con alcune spese necessarie e con altre impreviste: una polizza per animali domestici può aiutare a contenerli, fornendo l’aiuto necessario durante tutto il corso della vita dell’animale, dalla nascita ai vaccini, dalla gestazione alle malattie.

polizza cani

Perché se ci si prende cura di un piccolo amico è d’obbligo farlo nel modo migliore: fornirgli tutto l’aiuto di cui ha bisogno è dunque è un dovere nostro e un suo diritto, meglio ancora se si può fare senza incidere troppo sul bilancio economico familiare.

Silvia Trigilio
Originaria del siracusano vive a Bologna, dove lavora come Capo Redattore del magazine online “Il Giornale del Cibo”, per il quale si occupa della redazione di articoli su tematiche inerenti all'Alimentazione, Benessere e Stile di vita sano.

COMMENTA