Animale domestico: caneBenessereMamma e bambinoOsservatorio UnisaluteRagazza si allaccia le scarpe da corsaCoppia Terza EtàWelfare Aziendale Unisalute
Sorbetto all'uva

Sorbetto all’uva

La tavola di settembre offre ancora alcuni dei frutti tipicamente estivi, tuttavia troviamo già un anticipo di autunno, come nel caso dell’uva, perfetta per chi col cambio di stagione vuole attuare una dieta depurativa. Approfittando delle temperature ancora miti, noi vi consigliamo un gustoso sorbetto all’uva: fresco e detox.
L’uva, tipicamente settembrina, offre ottimi benefici, in particolare favorendo la diuresi, grazie all’alto contenuto d’acqua e al basso apporto di sodio. Questo frutto, quindi, permette di depurare l’organismo in modo naturale, anche perché stimola l’attività di tutti gli organi deputati all’eliminazione delle tossine, ovvero fegato, reni e intestino.

Inoltre, l’uva contiene importanti nutrienti, come minerali, vitamina A, vitamina C e antiossidanti, per cui possiamo considerarla un vero alimento della salute, pur ricordando che si tratta di un frutto zuccherino, per cui è bene non eccedere nel suo consumo.

La ricetta del sorbetto all’uva è semplicissima: potete utilizzare sia la qualità bianca, sia quella rosata, senza aggiunta di zucchero, ma solo di sciroppo d’acero, un dolcificante naturale ricco di minerali e di sostanze depurative. Otterrete così un dolce al cucchiaio davvero goloso!

Print Recipe
Sorbetto all'uva
Sorbetto all'uva
Cucina Italiana
Porzioni
sorbetti
Ingredienti
Cucina Italiana
Porzioni
sorbetti
Ingredienti
Sorbetto all'uva
Istruzioni
  1. Lavate l’uva e, dopo aver sgranato gli acini, asciugateli e metteteli da parte, ricordando di togliere i semi.
  2. Separatamente, portate a ebollizione 3/4 di sciroppo d'acero con l'uva rosa e ripetete l'operazione con quella bianca, mescolando, per circa 5 minuti.
  3. Lasciate raffreddare i composti e, sempre separatamente, frullateli, ottenendo una crema. A questo punto uniteli.
  4. Riponete il sorbetto ottenuto in freezer per mezz'ora, quindi sbattete con una frusta e rimetteteli in freezer, ripetendo l'operazione per tre volte.
  5. Servite, guarnendo a piacere con qualche chicco d'uva.

COMMENTA