Animale domestico: caneBenessereMamma e bambinoOsservatorio UnisaluteRagazza si allaccia le scarpe da corsaCoppia Terza EtàWelfare Aziendale Unisalute

Il Fondo Sanilog e la protezione di tutta la famiglia: la Storia di Ermes e Tiziana

Continuiamo a dare spazio agli assicurati di UniSalute e alle loro “Storie di Salute”, per dare loro la possibilità di raccontare e testimoniare in prima persona la loro esperienza di utilizzo delle prestazioni sanitari.

Dopo Nicole Reitano, incontriamo oggi Ermes e Tiziana, entrambi lavoratori presso BRT Corriere Espresso. Come tutte le aziende che applicano al proprio personale dipendente il CCNL logistica, trasporto e spedizione, BRT Corriere Espresso aderisce al Fondo Sanilog che offre a tutti i lavoratori del settore iscritti al Fondo coperture sanitarie integrative gestite da UniSalute, per la tutela della salute di tutta la famiglia. Ed è ciò che hanno fatto proprio Ermes e Tiziana, che dal 2016 hanno esteso, con una quota a loro carico, le coperture sanitarie anche ai loro due figli: Riccardo e Valentina.

Leggiamo la loro “Storia di Salute” e di come la possibilità di poter contare su una tutela sanitaria li abbia sgravati da spese davvero onerose.

La storia di Ermes e Tiziana: “la possibilità di poter contare su una copertura sanitaria rappresenta per noi un sollievo”

Ermes e Tiziana sono iscritti da 2012 al Fondo Sanilog, ossia il Fondo che offre coperture sanitarie integrative per il personale dipendente del settore logistica, trasporto merci e spedizione, grazie all’azienda per cui lavorano, BRT Corriere Espresso. Dal 2016 hanno deciso di estendere, con una quota a loro carico, le coperture anche ai loro due figli, Riccardo e Valentina. Entrambi sono due sportivi e giocano a pallavolo, rendendo necessario ricorrere spesso a visite o terapie per infortuni o traumi, come contratture muscolari, stiramenti o strappi.

“Per una famiglia di quattro persone come la nostra, le spese sanitarie rappresentano un carico importante: la possibilità di poter contare su una copertura sanitaria in caso di visite, esami, accertamenti e terapie che altrimenti resterebbero interamente sul bilancio familiare, rappresenta un sollievo”, racconta Tiziana. E infatti, recentemente Riccardo ha avuto necessità di una visita fisiatrica per un problema alla spalla, mentre Valentina di diverse sedute di tecar terapia per un infortunio ai polsi. “Per fare un esempio: 10 sedute di tecar terapia a prezzo pieno ci sarebbero costate più di 200 euro, mentre ho pagato solo una franchigia di 35 euro” continua a raccontare Tiziana. “In entrambi i casi, presso le strutture sanitarie convenzionate con UniSalute, Il Fondo ha pagato le prestazioni direttamente alla struttura salvo una piccola quota rimasta a nostro carico”.

Fondo Sanilog: la salute, il benefit più importante

Sanilog è il Fondo integrativo del SSN per il personale dipendente del settore cui si applica il CCNL logistica, trasporto merci e spedizione.

Vi abbiamo già presentato il Fondo Sanilog quando vi abbiamo raccontato la “Storia di Salute” di Michela Righi, che ci ha raccontato la sue esperienza di utilizzo delle prestazioni offerte dal pacchetto prevenzione del piaIl Fondono sanitario del Fondo. In questo articolo, invece, ci dedichiamo alle prestazioni sanitarie che possono essere estese anche al nucleo familiare dell’iscritto con un modesto contributo a suo carico.

Ma vediamo più nello specifico quali sono.

Fondo Sanilog: quali prestazioni prevede il piano sanitario familiari?

L’estensione al nucleo familiare dell’iscritto è volontaria. Sono considerati familiari del lavoratore iscritto: coniuge; convivente “more uxorio”; figli conviventi fiscalmente e non fiscalmente a carico. Ma quali sono le prestazioni previste? Vediamole.

  • ricovero per grande intervento chirurgico
  • prestazioni ad alta specializzazione extra-ricovero, come tac, mammografia, RMN,
  • tutte le visite specialistiche con l’esclusione delle visite pediatriche e delle prestazioni odontoiatriche e ortodontiche
  • trattamenti fisioterapici riabilitativi
  • pacchetto maternità, come ecografie, analisi clinico chimiche, 2 visite di controllo ostetrico ginecologico, amnioscopia, amniocentesi e villocentesi
  • prestazioni diagnostiche particolari
  • ticket per accertamenti diagnostici e pronto soccorso
  • diagnosi comparativa
  • servizi di assistenza
  • servizi di consulenza.

Tutte queste prestazioni sono gestite da UniSalute, mentre da Odontonetwork sono previste prestazioni odontoiatriche varie (igiene e prevenzione, diagnosi e radiologia, prestazioni di emergenza ecc.).

polizza famiglia

Ridofranz/gettyimages.it

La prevenzione per tutta la famiglia

Come ha raccontato Tiziana, quando si hanno dei figli, specialmente se sportivi, sono sempre necessari esami o visite mediche, perché, purtroppo, gli infortuni sono sempre dietro l’angolo. Le spese mediche, quindi, sono un impegno gravoso per una famiglia, ed è per questo che sempre più aziende hanno compreso che avere a cuore il benessere dei propri dipendenti significa anche prendersi cura dell’intera famiglia, incentivando le politiche di welfare aziendale e di sostegno al lavoratore anche estendendo la copertura delle polizze sanitarie ai familiari, come ha fatto BRT Corriere Espresso aderendo al Fondo Sanilog.

“Sono molto soddisfatta della polizza, e non solo come mamma di due figli sportivi che desidero tutelare e proteggere nel quotidiano, ma anche in qualità del mio ruolo all’interno delle Risorse Umane di BRT. La polizza sanitaria è un benefit sempre più apprezzato dai dipendenti che non guardano più solo la busta paga ma soprattutto tutti i servizi di welfare che l’azienda può offrire. Il tema della cura è fondamentale, come è giusto che sia” conclude Tiziana.

COMMENTA