Animale domestico: caneBenessereMamma e bambinoOsservatorio UnisaluteRagazza si allaccia le scarpe da corsaCoppia Terza EtàWelfare Aziendale Unisalute
Attrezzi palestra casa

Gli attrezzi da palestra per allenarsi a casa

La palestra è un impegno che non tutti riescono ad affrontare con costanza, tuttavia gli impegni quotidiani non devono farci perdere di vista l’importanza che lo sport ha per il nostro organismo. Come abbiamo detto parlando dei rischi della vita sedentaria, infatti, fare attività fisica contribuisce ad una prevenzione efficace contro molte patologie differenti.

Allenarsi a casa però può essere una valida alternativa alla palestra, capace di mobilitare anche i neofiti dello sport che sapranno godere dei benefici dell’home fitness, a patto però di utilizzare alcuni accorgimenti. Prima di cominciare il programma di allenamento bisogna infatti informarsi con attenzione, e confrontarsi con il proprio medico e con un bravo personal trainer, per capire fino a che punto possiamo spingerci.

Che il nostro obiettivo sia dimagrire grazie agli esercizi aerobici o tonificare i muscoli, ci sono alcuni attrezzi da palestra che possiamo utilizzare in casa per ottenere il risultato sperato: un corpo tonico e sano.

Lo stretching per cominciare

stretching

 

Ogni allenamento efficace comincia e si conclude con una breve sessione di stretching di circa 10 minuti alla volta. Per ottenere il massimo risultato dagli esercizi, possiamo utilizzare alcuni attrezzi: imprescindibile è il tappetino da fitness, sempre più apprezzata è, invece, la fitball. Infine, si possono acquistare degli elastici ginnici: molto versatili e utili durante lo stretching, ma anche per fare degli esercizi a corpo libero di potenziamento muscolare.

Quali attrezzi da palestra utilizzare per l’allenamento aerobico in casa?

Sono tanti gli attrezzi che possiamo acquistare per poterci allenare in casa e che rispondono alle esigenze più varie. Per una sessione di cardio-fitness possiamo affidarci a:

  • Tapis roulant

  • Cyclette

  • Step

  • Stepper

  • Ellittica

  • Wave

  • Vogatore

Ogni strumento ha le sue caratteristiche, ma complessivamente tutti permettono di bruciare calorie e migliorare la resistenza. Il consiglio degli esperti è di scegliere tenendo in considerazione funzionalità, sicurezza e semplicità di utilizzo. Un buon attrezzo, inoltre, è dotato di sensore per il controllo della frequenza cardiaca (ancor meglio se con una fascia o un sondino da indossare), completo di display che permetta di monitorare costantemente il battito, le calorie, lo sforzo e il tempo di allenamento.

Se, invece, preferite attrezzi più “leggeri”, potete utilizzare hula-hoop e corda per saltare. Oltre a farvi sentire nuovamente bambini, allenerete gambe, glutei e addome.

Allenarsi a casa per potenziare i muscoli: cosa posso utilizzare?

Per creare la nostra palestra domestica, non possiamo dimenticare l’attrezzatura per l’allenamento anaerobico e di potenziamento muscolare.

La scelta del carico degli attrezzi dipende dal peso e dalla statura, nonché da un generale livello di atleticità di chi vuole iniziare l’allenamento. Tuttavia, un’indicazione generica degli esperti prevede di cominciare con manubri e pesetti per lavorare su braccia, schiena e spalle. Molto in voga, e molto efficace, è anche la kettlebell: uno strumento a forma di palla con un manubrio che ci permette di focalizzare i nostri sforzi sulla tonificazione. Vantaggio “collaterale” è che gli esercizi con questo attrezzo permettono di dimagrire, stimolando forza ed equilibrio.

Tre attrezzi da palestra per gli addominali

Fit ball

Quali sono i must-have tra gli attrezzi da palestra da utilizzare in casa per allenare i muscoli addominali?

  • Abdo gain: uno strumento innovativo pensato per facilitare gli esercizi che stimolano i muscoli addominali.

  • Sempre per allenare gli addominali a casa e in sicurezza è possibile acquistare un attrezzo abs: indicato sia per gli uomini che per le donne, può essere utile scegliere un modello con poggia-testa, che permette di non sforzare le vertebre cervicali.

  • Fitball: diffusa in tutte le palestre, è molto utile per allenarsi anche in casa, non solo nella fase del riscaldamento. Viene utilizzata per esercizi del pilates e per tonificare gli addominali. Scegliere una fitball da utilizzare è semplice: sia la dimensione (S, M oppure L) che il diametro devono essere proporzionati alla propria altezza.

Tre attrezzi perfetti per braccia e pettorali

Panca palestra

Per chi è più allenato o vuole allestire una vera e propria home gym, per potenziare braccia e pettorali può acquistare:

  • Panca o piano inclinato: più costoso di altri attrezzi, ma molto versatile permette di allenare pettorali e addominali.

  • Barra per trazioni: la sua comodità è che si può attaccare ad un muro o alla porta per fare alcuni esercizi di potenziamento delle braccia, e poi rimossa per proseguire diversamente l’allenamento modificazione il muscolo su cui agire.

  • Bilanciere: il più classico degli attrezzi da palestra può essere efficace anche utilizzato a casa, facendo molta attenzione al peso dei dischi in ghisa.

I trend per il 2017: potenziamento, tonificazione e app

Ogni anno gli attrezzi da palestra anche per la casa si rinnovano, quindi, perché non farsi ispirare dai trend più recenti per programmare un allenamento casalingo più divertente e funzionale?

Grande successo hanno i training a corpo libero che prevedono flessioni, piegamenti, squat e allungamenti. Tuttavia, sempre più sportivi preferiscono abbinarvi anche un potenziamento muscolare: questa è anche l’idea del Body Pump, a cui abbiamo dedicato un articolo. Va detto inoltre che anche le donne si stanno avvicinando ad un allenamento che “pompa” i muscoli, superando l’idea che usare pesi e bilancieri stravolga il fisico o intacchi la femminilità.

Gli irrinunciabili tra massaggi e tecnologia

Palestra casa addominali

I “must have” dell’home fitness per il 2017, invece, sono senza ombra di dubbio da fluidball e il foam roller. La prima è una palla medica con gradazioni differenti, resa particolare dalla presenza di un liquido all’interno che ne determina il peso: il risultato è che durante l’allenamento dovremo gestire un carico che genera continua instabilità. L’allenamento con la fluidball presenta alcune variazioni dei classici esercizi a corpo libero, come squat, affondi e piegamenti, ma risulta più efficace perché il peso e l’instabilità della palla stimolano sia la potenza muscolare che la flessibilità. Questi vantaggi, uniti alla possibilità di graduare il peso della palla sulla base delle esigenze personali, fa sì che sia molto utilizzata sia durante un allenamento normale che per attività fisioterapiche.

Il Foam Roller, invece, un cilindro cavo che oltre a facilitare alcuni esercizi di tonificazione, ha una funzione massaggiatrice durante l’attività fisica stessa. Viene, infatti, impiegato come un rullo massaggiatore, capace di sciogliere i muscoli sia in fase di riscaldamento che in fase di rilassamento dopo uno sforzo. In molti consigliano l’utilizzo del Foam Roller per contrastare e lenire i dolori ai muscoli della schiena.

Una strategia vincente per un allenamento più energico che permette, contemporaneamente, di bruciare calorie, potenziare i muscoli e sfogarsi è acquistare un sacco da boxe abbinato a stringhe e guantoni. Per scegliere degli esercizi adatti all’allenamento da palestra in casa, basta affidarsi al web: il team di BoxxMethod, molto in voga negli Stati Uniti, propone programmi di allenamento e video di boxe coreografati di 30 minuti per un allenamento completo.

App per fitness

Rimanendo in ambito virtuale, il 2017 sarà l’anno delle applicazioni che propongono, seguono e monitorano l’allenamento. Non si tratta di un attrezzo da palestra per la casa vero e proprio, ma alcune app come MyFitnessPal o Nike+ Training Club rappresentano uno strumento di supporto importante.

Quello che né un’applicazione né uno specchio in casa potrà mai fare, però, è controllare in maniera accurata i nostri esercizi. Mentre si fa attività fisica, anche impegnativa con strumenti e attrezzi, il rischio di farsi male è dietro l’angolo. Non dev’essere certo questo un disincentivo ad integrare la nostra routine con lo sport, al contrario per toglierci il pensiero possiamo affidarci ad una polizza assicurativa anti-infortunistica che ci permette di affrontare con serenità ogni piccolo problema in cui possiamo imbatterci, mentre sperimentiamo con i nostri nuovi attrezzi da palestra in casa.

Angela Caporale
Friulana trapiantata a Bologna, dove lavora nel campo del giornalismo e della comunicazione. Per UniSalute scrive articoli di approfondimento su temi trasversali legati alla salute, al benessere e alla prevenzione.

4 Commenti

  1. Avatar Paolo ha detto:

    Ottimi suggerimenti grazie!

  2. Avatar Frankie Orsini ha detto:

    Complimenti bravo continua cosi!!ottimo lavoro Grazie!!

  3. Avatar Sheldon Vansciver ha detto:

    articolo perfetto grazie

    1. Avatar Il blog di UniSalute ha detto:

      Grazie mille Sheldon 🙂

COMMENTA