Animale domestico: cane Benessere Mamma e bambino Osservatorio Unisalute Ragazza si allaccia le scarpe da corsa Coppia Terza Età Welfare Aziendale Unisalute
Rimedi anti zanzare

5 rimedi anti-zanzare naturali ed efficaci

Non servono statistiche per dimostrare quanto, durante la bella stagione, le zanzare possano essere fastidiose. Tuttavia uno studio promosso da Bill Gates, che mirava a classificare i 15 animali più pericolosi per l’uomo, ha incoronato proprio questi insetti come i più mortiferi in assoluto. Ciò accade perché, per circa la metà della popolazione mondiale, la zanzara è veicolo di malattie anche gravi come la malaria che causa circa 600.000 morti ogni anno.
Anche senza dover fare riferimento a conseguenze così drammatiche, che hanno a che fare con particolari specie, è importante, soprattutto in estate quando aumentano di numero, individuare alcuni rimedi anti zanzare efficaci che proteggano noi e i nostri cari.

Rimedi anti zanzare: di chi fidarsi?

Punture di zanzare

 

Difendersi dalle punture di zanzare, in questo periodo, diventa una priorità. Di certo ciò accade per via del fastidio e del prurito che esse provocano, ma esistono anche altri rischi. Pensiamo alle persone allergiche oppure alla trasmissione delle malattie. È vero infatti che la malaria viene contratta nel 93% dei casi in Africa, ma le zanzare in Europa nei casi più gravi possono trasmettere, secondo quanto emerge dai dati dell’Organizzazione mondiale della sanità, malattie come febbre del West Nile, febbre gialla, encefalite di St. Louis, dengue, il patogeno della dirofilariasi e febbre chikungunya.

In commercio esistono moltissimi prodotti che promettono miracoli. Vengono proposti repellenti di vario genere, pastiglie, vitamine che alterano l’odore del sudore, ultrasuoni, oli essenziali, addirittura casette per i pipistrelli i quali si nutrono di zanzare. Ogni anno l’associazione Altroconsumo si occupa di testare i nuovi prodotti sul mercato per fornirci una risposta sull’efficacia o meno di quanto troviamo sugli scaffali. I risultati sottolineano come, per esempio, gli integratori di vitamina B1, B2 e C dovrebbero aiutarci modificando, appunto, l’odore del nostro sudore, ma di fatto non c’è la garanzia di non essere punti. Inoltre, una maggior quantità di vitamina B6 aiuta il nostro sistema immunitario a funzionare meglio, ma non rappresenta una protezione sufficiente.

Parimenti, anche gli oli essenziali tengono effettivamente più lontane le zanzare, ma nemmeno questi prodotti sono del tutto efficaci. Infine, sottolinea ancora Altroconsumo, è sconsigliato impiegare gli ultrasuoni poiché è dimostrato che causano sensazione di fastidio all’uomo e anche agli animali, ma non alle zanzare che attaccano attratte dall’odore e non dal suono.

Come difenderci, quindi, dalle punture d’insetto e come scegliere dei rimedi anti zanzare naturali ed efficaci?

Rimedi anti zanzare naturali

Prima di ricorrere a repellenti e altri agenti chimici, possiamo sperimentare alcuni rimedi naturali anti zanzare e seguire degli accorgimenti che, soprattutto d’estate, ci possono aiutare ad evitare o almeno a limitare il numero di punture.

Coltivare le piante giuste

Citronella

 

Una prima strategia può essere quella di coltivare, in giardino o sul balcone, alcune piante che hanno un potere repellente naturale. In particolare, sono indicate citronella, cedrina, gerani, basilico, lavanda e menta.

Un’altra pianta dal potere repellente per le zanzare è la catambra che si può coltivare sia in terra che in vaso, adatta a qualsiasi tipo di esposizione. Attenzione, però, non basta certo una sola piantina per proteggerci: ce ne vuole una in ogni stanza oppure una ogni due metri sul balcone.

Rimedi naturali all’aperto

Salvia

Se vogliamo proteggerci dalle zanzare quando siamo all’aperto, durante una passeggiata o un barbecue estivo, possiamo scegliere soluzioni naturali sempre con l’obiettivo di alterare l’odore della pelle, rendendolo fastidioso per gli insetti. Una soluzione, per esempio, è strofinare sulla pelle bacche di vaniglia, oppure foglie di artemisia, bergamotto, salvia, ricordandosi che l’operazione va ripetuta una volta ogni ora.

Evitare l’acqua stagnante

Pesci rossi

Le zanzare proliferano in un ambiente umido, per questo motivo l’acqua che ristagna nei sottovasi, vasche e fontane rappresenta un rischio, perché è facile imbattersi nell’insetto ed essere punti. Il consiglio è, quindi, di evitare di tenere acqua stagnante, tuttavia, per rendere inospitali questi spazi possiamo inserire un pezzetto di rame, anche una monetina, nel sottovaso e questo impedirà alle zanzare di nidificare. Nei laghetti artificiali, invece, è buona norma trasferire una famiglia di pesci rossi che si cibano delle larve delle zanzare.

Candele fai da te

Candele

Tra i rimedi anti zanzare troviamo anche alcune candele specifiche da acquistare nei negozi, facendo attenzione all’etichetta e prediligendo prodotti a base di ingredienti naturali. È anche possibile produrle direttamente in casa. Le istruzioni sono semplici: serviranno oli essenziali di geranio, citronella e lavanda, cera stoppini, ferma stoppini e alcuni barattoli. Con un po’ di pazienza le candele saranno pronte e avremo un ottimo repellente.

Limone, cipolla e altri cibi

Cipolla

Dalla dispensa al davanzale ci sono anche alcuni alimenti che possiamo impiegare in maniera creativa come rimedi anti zanzare. La cipolla tagliata a pezzetti e mescolata con i chiodi di garofano, ad esempio, può essere riposta in un piattino e posizionata vicino ad una finestra per scacciare gli insetti. Aceto e succo di limone pare abbiano lo stesso effetto repellente, così come il miele, ottimo rimedio per lenire il fastidio determinato dalle punture.

Non ci resta che sperimentare alcuni di questi metodi: raccontateci nei commenti se funzionano e ricordate che si tratta di rimedi anti zanzare del tutto naturali e dunque vanno ripetuti più volte nel corso della giornata per ottenere il risultato sperato. Chi è interessato, poi, al mondo della natura sicuramente vorrà approfondire anche caratteristiche e benefici della propoli, un potente alleato 100% naturale.

Angela Caporale
Friulana trapiantata a Bologna, dove lavora nel campo del giornalismo e della comunicazione. Per UniSalute scrive articoli di approfondimento su temi trasversali legati alla salute, al benessere e alla prevenzione.

COMMENTA