Animale domestico: cane Benessere Mamma e bambino Osservatorio Unisalute Ragazza si allaccia le scarpe da corsa Coppia Terza Età Welfare Aziendale Unisalute
risotto con funghi e melagrana

Risotto d’autunno con funghi e melagrana

In autunno i funghi possono arricchire le vostre ricette sia di primi che secondi piatti. A seconda della varietà, gli abbinamenti sono davvero tanti, e basta aggiungere altri ingredienti tipici della stagione per portare in tavola gusto e bontà. Un risotto ai funghi e melagrana, per esempio, unisce due prodotti che nel mese di ottobre abbondano.

Le proprietà benefiche della melagrana sono molteplici. Si tratta di un frutto molto ricco di sali minerali come ferro, potassio, rame, zinco, magnesio, e vitamine, soprattutto del gruppo B, oltre ad A e C. Le kcal per 200 grammi di prodotto sono soltanto 65; ottima anche per via del contenuto di antiossidanti, la melagrana protegge la mucosa gastrica e favorisce l’eliminazione delle scorie. ha poi una funzione antitumorale, antibatterica e antinfiammatoria, ma è sconsigliata a chi soffre di acidità gastrica o reflusso.

Anche i funghi sono molto ricchi d’acqua, in particolare gli Champignon, ma hanno anche un buon quantitativo di fibra, proteine e carboidrati. Tra i lipidi, abbondano gli acidi grassi essenziali. 

Print Recipe
Risotto d'autunno con funghi e melagrana
risotto con funghi e melagrana
Piatto Primi piatti
Porzioni
persone
Ingredienti
Piatto Primi piatti
Porzioni
persone
Ingredienti
risotto con funghi e melagrana
Istruzioni
  1. Per prima cosa, lavate e mondate i funghi Champignon, poi tagliateli a fette sottili. Metteteli in una casseruola capiente (dovrà contenere il riso) con due cucchiai d'acqua e fate cuocere per qualche minuto. Mettete a scaldare una pentola il brodo vegetale fatto in casa.
  2. Tenete da parte la melagrana già pulita, e spremete la metà ancora non sgranata, utilizzando uno spremiagrumi. Aggiungete ai funghi il succo così ottenuto e lasciate cuocere. Spegnete il fornello e lasciate i funghi nella casseruola.
  3. Fate cuocere il riso nel brodo vegetale e, quando è ancora molto al dente, riaccendete il fornello sul quale si trova la casseruola e, con l'aiuto di un mestolo forato, aggiungete il riso ai funghi, per continuare la cottura. Tenete la fiamma media e aggiungete anche un po' di brodo caldo (la quantità necessaria per terminare la cottura).
  4. Quando il riso è quasi pronto, aggiungete il Parmigiano grattugiato e mescolate con un cucchiaio di legno. Spegnete, fate raffreddare per un minuto e poi servite. Potete impiattare con l'aiuto di un coppapasta, per realizzare dei piccoli sformatini di risotto che guarnirete con la melagrana fresca che avete lasciato da parte.

COMMENTA