Animale domestico: cane Benessere Mamma e bambino Osservatorio Unisalute Ragazza si allaccia le scarpe da corsa Coppia Terza Età Welfare Aziendale Unisalute
Risotto con asparagi

Risotto con gli asparagi senza burro

Il risotto agli asparagi è un grande classico primaverile. Facile da preparare, è composto da pochi e salutari ingredienti, tenuti insieme da una ricetta che impiega una modalità di cottura semplice e sana.

L’ingrediente principale del piatto, gli asparagi, sono indicati a chi segue una dieta depurativa: diuretici e ricchi di fibre, favoriscono infatti l’espulsione delle tossine e il transito intestinale.
Poveri di proteine e di glucidi, sono adatti anche a chi segue una dieta ipoproteica e a chi vuole ridurre il consumo di carboidrati. D’altro canto, sono ricchi di potassio, e  sono un’ottima fonte di vitamina A, C, nonché di alcune vitamine del gruppo B.

Seppure ricchi di pregio però, questi ortaggi sono assolutamente da evitare nel caso in cui si soffra di gotta o iperuricemia. Il loro consumo, inoltre, va dosato da parte di chi è affetto da insufficienza renale.

La versione che vi proponiamo è adatta anche a chi segue una dieta vegan: il burro e il parmigiano impiegati nella ricetta tradizionale vengono infatti sostituiti dalla farina di riso disciolta in acqua e dal lievito alimentare in scaglie.

Vediamo dunque come preparare il risotto agli asparagi senza burro.

Print Recipe
Risotto agli asparagi senza burro
Risotto con asparagi
Piatto Primi piatti
Cucina Italiana
Porzioni
Ingredienti
Piatto Primi piatti
Cucina Italiana
Porzioni
Ingredienti
Risotto con asparagi
Istruzioni
  1. Lavate con cura gli asparagi, e mettetene a bollire i gambi nel brodo vegetale per pochi minuti. Scolateli e tagliateli a pezzetti.
  2. In una padella antiaderente, versate un cucchiaio d’olio e mettete a soffriggere la cipolla (precedentemente tagliata). Non appena inizia lo sfrigolio dell’olio, aggiungete un mestolo di brodo vegetale: servirà a rendere il piatto più leggero.
  3. Aggiungete gli asparagi a pezzetti (sia i gambi che le punte) e lasciate cuocere per qualche minuto. A questo punto aggiungete il riso ed un altro cucchiaio di olio.
  4. Fate tostare il riso. Non appena sarà un po’ asciutto, aggiungete un po’ per volta il brodo vegetale.
  5. A cottura quasi ultimata regolate di sale, aggiungete il pepe fresco e la farina di riso sciolta in poca acqua (vi sarà utile per la mantecatura), il lievito alimentare in scaglie e, se occorre, un altro mestolo di brodo vegetale.
  6. Mescolate bene, spegnete il fuoco, coprite con un coperchio e lasciate riposare per qualche minuti, in modo che si formi una cremina.
  7. Impiattate decorando con le punte di asparago e con qualche scaglia di lievito.

1 Commento

  1. Giuseppe De martis ha detto:

    ottimo

COMMENTA