Animale domestico: cane Benessere Mamma e bambino Osservatorio Unisalute Ragazza si allaccia le scarpe da corsa Coppia Terza Età Welfare Aziendale Unisalute
orzotto ai carfciofi

Orzotto ai carciofi

Tra le tante verdure di stagione che si possono consumare a dicembre, i carciofi sono tra le più versatili: buoni da mangiare anche crudi, se molto teneri, questi ortaggi si prestano a essere usati come contorno, ma anche come piatto unico, ripieni di patate o mollica di pane e cotti al forno. Sono perfetti anche per condire un primo piatto, provando magari a modificare il risotto utilizzando un altro cereale, l’orzo. Perché non provare allora un gustoso orzotto con carciofi?

Il carciofo ha delle ottime funzioni detossificanti per il nostro organismo e contribuisce a depurare il fegato. È inoltre un regolatore della pressione sanguigna, grazie al contenuto di potassio, e contribuisce a proteggere l’organismo dai radicali liberi. Anche fosforo, magnesio, ferro e sodio sono abbondanti, mentre come vitamine è ottimo il contenuto di A, gruppo B, C, E, K, che sostiene la salute delle ossa. Per quanto riguarda l’apporto calorico, invece, 100 g di prodotto contengono circa 40 kcal. Il carciofo è inoltre un ortaggio molto ricco d’acqua (circa 84 g su 100).

L’orzo è un cereale con un ottimo profilo nutrizionale (ricco di ferro, potassio, magnesio, calcio, sodio e fosforo) ed è molto digeribile; è sempre meglio scegliere quello integrale, che conserva tutte le proprietà, ma richiede un tempo di ammollo abbastanza prolungato. Se avete poco tempo a disposizione, potete optare per quello decorticato.

 

Print Recipe
Orzotto ai carciofi
orzotto ai carfciofi
Piatto Primi piatti
Tempo di preparazione 2 h
Tempo Passivo 24 h
Porzioni
persone
Ingredienti
Piatto Primi piatti
Tempo di preparazione 2 h
Tempo Passivo 24 h
Porzioni
persone
Ingredienti
orzotto ai carfciofi
Istruzioni
  1. Per prima cosa, sciacquate molto bene l'orzo sotto l'acqua corrente. Mettetelo a bagno in una pentola con dell'acqua per 24 ore (se avete scelto di usare l'orzo integrale). La proporzione è di 3 tazze d'acqua ogni tazza d'orzo.
  2. Il giorno dopo, mettete a bollire la pentola con l'orzo e l'acqua e aggiungete del sale. L'orzo impiegherà circa un'ora e mezza per la cottura.
  3. Lavate e mondate i carciofi, tagliateli in 4 spicchi e metteteli in padella con lo spicchio d'aglio e un po' d'acqua. Lasciate cuocere, salate e aggiungete un filo d'olio.
  4. Quando l'orzo è cotto, scolatelo e unitelo ai carciofi, completando con del prezzemolo fresco a piacere, prima di servire.

COMMENTA