Animale domestico: caneBenessereMamma e bambinoOsservatorio UnisaluteRagazza si allaccia le scarpe da corsaCoppia Terza EtàWelfare Aziendale Unisalute
orzotto ai carfciofi

Orzotto ai carciofi

Tra le tante verdure di stagione che si possono consumare a dicembre, i carciofi sono tra le più versatili: buoni da mangiare anche crudi, se molto teneri, questi ortaggi si prestano a essere usati come contorno, ma anche come piatto unico, ripieni di patate o mollica di pane e cotti al forno. Sono perfetti anche per condire un primo piatto, provando magari a modificare il risotto utilizzando un altro cereale, l’orzo. Perché non provare allora un gustoso orzotto con carciofi?

Il carciofo ha delle ottime funzioni detossificanti per il nostro organismo e contribuisce a depurare il fegato. È inoltre un regolatore della pressione sanguigna, grazie al contenuto di potassio, e contribuisce a proteggere l’organismo dai radicali liberi. Anche fosforo, magnesio, ferro e sodio sono abbondanti, mentre come vitamine è ottimo il contenuto di A, gruppo B, C, E, K, che sostiene la salute delle ossa. Per quanto riguarda l’apporto calorico, invece, 100 g di prodotto contengono circa 40 kcal. Il carciofo è inoltre un ortaggio molto ricco d’acqua (circa 84 g su 100).

L’orzo è un cereale con un ottimo profilo nutrizionale (ricco di ferro, potassio, magnesio, calcio, sodio e fosforo) ed è molto digeribile; è sempre meglio scegliere quello integrale, che conserva tutte le proprietà, ma richiede un tempo di ammollo abbastanza prolungato. Se avete poco tempo a disposizione, potete optare per quello decorticato.

 

Print Recipe
Orzotto ai carciofi
orzotto ai carfciofi
Piatto Primi piatti
Tempo di preparazione 2 h
Tempo Passivo 24 h
Porzioni
persone
Ingredienti
Piatto Primi piatti
Tempo di preparazione 2 h
Tempo Passivo 24 h
Porzioni
persone
Ingredienti
orzotto ai carfciofi
Istruzioni
  1. Per prima cosa, sciacquate molto bene l'orzo sotto l'acqua corrente. Mettetelo a bagno in una pentola con dell'acqua per 24 ore (se avete scelto di usare l'orzo integrale). La proporzione è di 3 tazze d'acqua ogni tazza d'orzo.
  2. Il giorno dopo, mettete a bollire la pentola con l'orzo e l'acqua e aggiungete del sale. L'orzo impiegherà circa un'ora e mezza per la cottura.
  3. Lavate e mondate i carciofi, tagliateli in 4 spicchi e metteteli in padella con lo spicchio d'aglio e un po' d'acqua. Lasciate cuocere, salate e aggiungete un filo d'olio.
  4. Quando l'orzo è cotto, scolatelo e unitelo ai carciofi, completando con del prezzemolo fresco a piacere, prima di servire.

COMMENTA