Animale domestico: caneBenessereMamma e bambinoOsservatorio UnisaluteRagazza si allaccia le scarpe da corsaCoppia Terza EtàWelfare Aziendale Unisalute
gnocchi di barbabietola

Gnocchi rossi di barbabietola

Gli gnocchi di patate sono un piatto particolarmente amato da grandi e bambini, che diventa ancora più gustoso se si aggiunge un tocco di colore, utilizzando delle barbabietole, che vengono raccolte proprio in questa stagione. Il tempo di preparazione è abbastanza breve, e la cottura ancora di più, appena il tempo di farli salire a galla nella pentola, ma a stupirvi sarà il condimento da realizzare per portare in tavola questi gnocchi di barbabietola: una leggera besciamella di nocciole. Per realizzarla, potete acquistare del latte di nocciole già pronto, facendo attenzione che non sia zuccherato, ma se avete a disposizione un po’ di tempo la soluzione migliore è prepararlo in casa, con delle nocciole e un utile elettrodomestico, l’estrattore.

La barbabietola, o rapa rossa, è ricca di acqua e ha un ottimo contenuto di sali minerali (soprattutto calcio, magnesio e fosforo) e vitamine. Da cruda contiene circa 20 kcal per 100 g, mentre da cotta arriva a 45 kcal circa per 100 g.

La frutta secca, come le nocciole, non può essere consumata in grandi quantità per via del suo alto contenuto calorico; tuttavia, essa apporta anche notevoli benefici al nostro organismo. Le nocciole, ad esempio, contengono aminoacidi essenziali, vitamina E, B6, e sali minerali come calcio, rame e ferro. Hanno buone proprietà ricostituenti e antiossidanti, ma occorre fare attenzione perché potenzialmente allergizzanti: nei casi sospetti, meglio non consumarle!

Print Recipe
Gnocchi rossi di barbabietola
gnocchi di barbabietola
Piatto Primi piatti
Tempo di preparazione 1 ora
Porzioni
persone
Ingredienti
Piatto Primi piatti
Tempo di preparazione 1 ora
Porzioni
persone
Ingredienti
gnocchi di barbabietola
Istruzioni
  1. Per prima cosa preparate il condimento degli gnocchi, la besciamella di nocciole. Scaldate leggermente l'olio in una piccola casseruola, aggiungete la farina, continuando a mescolare bene per non far formare grumi.
  2. Aggiungete a filo il latte di nocciole appena tiepido, sempre mescolando, e continuante a farlo fino a quando la besciamella non avrà raggiunto una buona consistenza. A questo punto salate e aggiungete una spolverata di noce moscata e mettetela da parte per condire successivamente gli gnocchi.
  3. Passate ora alla preparazione degli gnocchi. Lessate la barbabietola, sbucciatela e frullatela. Lasciatela raffreddare e nel frattempo preparate le patate.
  4. Lessate le patate con la loro buccia, in acqua non salata. Sbucciatele quando sono ancora bollenti e schiacciatele con i rebbi di una forchetta o uno schiacciapatate, poi fatele raffreddare leggermente.
  5. Aggiungete alle patate la barbabietola frullata, un pizzico di sale e un po' di farina, cominciando a impastare, e mettendone ancora fino a raggiungere la consistenza giusta, che vi permetterà di un impasto consistente. Lasciarlo riposare una decina di minuti.
  6. Tagliate a fette l'impasto e con ognuna formate un rotolino, dello spessore di centimetro abbondante, e da esso ricavate i vosti gnocchi, tagliando dei tocchetti rettangolari. Se volete che siano rigati, fate scivolare ogni gnocchetto sui rebbi della forchetta. Lasciate riposare fino al momento della cottura.
  7. Ponete sul fuoco una capiente pentola con acqua, calate gli gnocchi quando comincia a bollire e scolateli non appena salgono a galla. Condite con la vostra besciamella di nocciole, aggiungendo a piacere della cipolla soffocata in padella.

COMMENTA